Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Peyote: profilo farmaco-tossicologico e modelli culturali nelle popolazioni indigene nordamericane

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

5funzione dell'età della pianta che è a lento sviluppo, che spesso non sono parametri sufficienti a separare delle specie. A questo si aggiungeva il fatto che pochi erano gli studi effettuati su queste piante dal punto di vista cromosomico, pertanto poche erano le notizie sulle specie ed il numero delle varianti nella popolazione del peyote. In seguito, la possibilità di poter visitare i luoghi di crescita naturale in Texas e Messico permise l'intensificarsi di studi di laboratorio che hanno dimostrato l'esistenza di due grandi popolazioni di peyote: • Lophophora Williamsii comunemente nota come peyote cactus é diffusa dal Texas del Sud sino alle alte pianure del Messico Settentrinale (vedi Figg. 2, 3 e 5). • Lophophora Diffusa cresce più a Sud rispetto alla L. Williamsii, nelle zone desertiche dello Stato del Queretaro in Messico. Quest'ultima specie differisce dalla L. Williamsii per il colore giallo-verdastro anziché blu- grigio-verde, dall'essere praticamente priva di coste e solchi e da una crescita globosa. Inoltre l'alcaloide principale risulta essere la pellotina, mentre la mescalina ed in generale gli alcaloidi a struttura feniletilamminica sono contenuti in percentuali minori (vedi Figg. 4 e 5). I.2. ASPETTI BOTANICI Il peyote, Lophophora Williamsii, è una pianta appartenente alla famiglia delle Cactacee. Cresce nelle alture desertiche del Messico settentrionale e nell' estremo sud-occidentale degli Stati Uniti. E' senza dubbio uno dei cactus più curiosi e strani: non ha spine, spunta dal terreno per pochissimi centimetri ed ha una robusta radice a fittone il cui volume supera di parecchio quello del corpo. La lunghezza complessiva, compresa la radice è al massimo di 15 cm. La parte che spunta dal terreno è arrotondata, il suo diametro varia da 4 a 12 cm, è di colore grigio-verde, con sfumature bluastre e si

Anteprima della Tesi di Livia Andreon

Anteprima della tesi: Peyote: profilo farmaco-tossicologico e modelli culturali nelle popolazioni indigene nordamericane, Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Farmacia

Autore: Livia Andreon Contatta »

Composta da 106 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3917 click dal 05/11/2004.

 

Consultata integralmente 7 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.