Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La riforma del bilancio

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

10 1. la valutazione delle voci deve essere fatta secondo prudenza e nella prospettiva della continuazione dell’attività; 2. si possono indicare esclusivamente gli utili realizzati alla data di chiusura dell’esercizio; 3. si deve tener conto dei proventi e degli oneri di competenza dell’esercizio, indipendentemente dalla data dell’incasso o del pagamento; 4. si deve tener conto dei rischi e delle perdite di competenza dell’esercizio, anche se conosciuti dopo la chiusura si questo; 5. gli elementi eterogenei ricompresi nelle singole voci devono essere valutati separatamente; 6. i criteri di valutazione non possono essere modificati da un esercizio all’altro. Deroghe ai principi enunciati al n. 6 del comma precedente sono consentite in casi eccezionali. La nota integrativa deve motivare la deroga e indicarne l’influenza sulla rappresentazione della situazione patrimoniale e finanziaria e del risultato economico” 7 . Con la riforma del bilancio attuata dall’art. 6 della Legge delega n. 366/2001 l’art. 2423-bis c.c. viene integrato al primo comma, n. 1, nel punto in cui, alla disposizione secondo cui la valutazione delle 7 Campobasso G. F., La riforma delle società di capitali e delle cooperative, Torino, 2003, pag. 146-147.

Anteprima della Tesi di Patrizia Cozzupoli

Anteprima della tesi: La riforma del bilancio, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Patrizia Cozzupoli Contatta »

Composta da 126 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3592 click dal 27/10/2004.

 

Consultata integralmente 11 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.