Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Da eXtreme Programming a XPTracking: la concretizzazione di valori e pratiche in una applicazione software

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

adattamento e verifica del software in quanto e` facilmente possi- bile agire solo su una specifica porzione di codice. Un modulo ben coeso inoltre favorisce il riuso del codice. • Disaccoppiamento Grazie ad un elevato grado di disaccoppiamento, le modifiche alla struttura interna di un modulo non si ripercuotono all’interno degli altri. Questi possono dipendere dal modulo solo dalle interfacce fornite e non dal modo in cui esse sono realizzate. Solitamente ogni ente definisce uno standard di codifica che i program- matori sono invitati a rispettare [11]. Tali convenzioni hanno lo scopo di migliorare la comprensibilita`del codice e quindi di velocizzare tutte le operazioni di modifica o svilup- po. Inoltre poiche´pu`o esserci cambiamento del personale, lo sforzo necessario per comprendere il codice scritto da altre persone puo` esse- re significativamente inferiore. La programmazione e` un’attivita` nuova nella storia dell’uomo; come tale non si basa su modelli preimpostati e tecniche sperimentate a lungo. Si puo` affermare che programmare e` una attivita` creativa, che richiede allo sviluppatore una buona capacita` di pensare attraverso diversi livelli di astrazione oltre a confrontare le sue conoscenze e ca- pacita` con la comunita` scientifica. Richard Gabriel, un ingegnere della Sun Microsystems, afferma, in una intervista [12], che: “scrivere del codice e scrivere poesia sono [attivi- ta`] simili”. Inoltre: “Siamo portati a credere che la programmazione e` ausiliaria, mentre e` un’attivita` veramente centrale, difficile, umana e sociologica”. Le finalita`diunbuoncodicenonsonoper`o estetiche, ma necessaria- mente, in un contesto di ingegneria del software, riguardano trade off tra costi e benefici. Spesso si e` cercato di sostituire la figura del programmatore con tool automatici che, partendo da una definizione formale composta da dia- grammi, costruissero il software. Tali progetti non sono mai riusciti nel loro scopo, in quanto, come affermato da Rich e Waters [13], non e` possibile creare strumenti che raggiungano tutti e tre i seguenti obiettivi: • Lo strumento dev’essere completamente automatizzato • Dev’essere general-purpose • Puo`, una volta completo, interpretare specifiche scritte in lin- guaggio naturale come input 5. Test Prima di entrare in questa fase, ogni modulo e` testato singolarmente 16

Anteprima della Tesi di Tommaso Torti

Anteprima della tesi: Da eXtreme Programming a XPTracking: la concretizzazione di valori e pratiche in una applicazione software, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze dell'informazione

Autore: Tommaso Torti Contatta »

Composta da 145 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 953 click dal 28/10/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.