Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Da eXtreme Programming a XPTracking: la concretizzazione di valori e pratiche in una applicazione software

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

1. Studio di fattibilita` L’obiettivo fondamentale dello studio di fattibilita`e` quello di fornire l’insieme delle informazioni necessarie alla decisione per l’effettivo avvio della realizzazione di un progetto e per l’investimento necessario. Le informazioni chiave per la decisione sulla effettuazione del progetto riguardano la fattibilita` tecnica e organizzativa, i benefici, i costi, i rischi, le scadenze temporali. Per rispondere a questo obiettivo lo studio di fattibilita`deve: • Rendere esplicite le condizioni che rendono conveniente l’effet- tuazione del progetto. In particolare e` fondamentale chiarire i benefici attesi dal proget- to e la rispondenza agli obiettivi di miglioramento individuati, stimare i costi di impianto e di esercizio, individuare e valutare i rischi del progetto e correlare tutti questi elementi. • Verificare l’esistenza di una adeguata soluzione tecnico-organiz- zativa situata all’interno dei vincoli economici e temporali dati, anche attraverso il confronto tra soluzioni diverse e la scelta tra di esse sulla base di criteri esplicitati e predefiniti. Poiche´ per raggiungere gli obiettivi citati e` necessario disporre di un primo livello di descrizione del progetto previsto, lo studio di fat- tibilita` deve necessariamente comprendere una descrizione di massima del progetto. 2. Analisi dei requisiti Il requisito e` una caratteristica del sistema, richiesta al progettista dal committente, necessaria per raggiungere un obiettivo. Formulando i requisiti, il committente esprime una serie di vincoli, chiarendo il modo in cui gli obiettivi dovranno essere soddisfatti dal sistema. A sua volta il progettista, dopo aver analizzato i requisiti ricevuti, puo`formulareunaopi`u ipotesi di soluzione, tra loro diverse per caratteristiche, costi e tempi di realizzazione, ma comunque in gra- do di rispondere, in tutto o in parte, ai requisiti espressi. Tra le soluzioni proposte, il committente scegliera` quella migliore (dal suo punto di vista) in termini di rapporto tra costi e benefici, e stipu- lera` un contratto con i progettisti affinche´ la realizzino. Una volta realizzato il sistema, la conformita` ai requisiti concordati costituisce il criterio per l’accettazione del prodotto da parte del com- mittente. Nel caso ideale, i requisiti vengono stabiliti nella fase iniziale del proget- 14

Anteprima della Tesi di Tommaso Torti

Anteprima della tesi: Da eXtreme Programming a XPTracking: la concretizzazione di valori e pratiche in una applicazione software, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze dell'informazione

Autore: Tommaso Torti Contatta »

Composta da 145 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 953 click dal 28/10/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.