Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Dopo l'Undici settembre. La politica estera di George W. Bush secondo L'International Herald Tribune

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

4 hanno tentato, con successo, di trasformare il Pakistan, da paese riluttante a partecipare al conflitto, in una base per la guerra contro l’Afghanistan. Queste sono solo alcune delle questioni che questo elaborato cerca di affrontare attraverso un’attenta analisi degli articoli di commento pubblicati da “International Herald Tribune” tra Settembre e Dicembre 2001, periodo in cui è iniziata e si è conclusa la guerra contro il regime talebano in Afghanistan, condotta dall’Alleanza contro il terrorismo, guidata dagli Stati Uniti. L’ “International Herald Tribune”, fondato il 4 Ottobre 1887 da James Gordon Bennet Jr, giá proprietario del New York Herald ma attualmente di proprietá di “The New York Times Company”, è un importante giornale internazionale, realizzato con il contributo del New York Times e dedito, principalmente, all’esame degli scenari mondiali. Il presente elaborato, suddiviso in tre parti principali, è, quindi, una fotografia che riporta la linea di pensiero dell’“International Herald Tribune” sulla politica estera del presidente americano, George W. Bush, e della sua amministrazione dopo l’Undici Settembre. Inoltre per circoscrivere meglio l’argomento il presente lavoro si apre con una dettagliata cronologia degli avvenimenti che si sono susseguiti in seguito all’attacco terroristico avvenuto l’Undici Settembre. La prima parte analizza l’immediata reazione dell’amministrazione americana agli attacchi terroristici attuati contro New York e Washington. Innanzi tutto il capitolo dimostra come Washington abbia attribuito ad Al-Qaeda la responsabilitá degli attacchi e come abbia deciso di lottare contro il terrorismo internazionale. In secondo luogo vengono analizzate le probabili motivazioni che hanno spinto gli attentatori a perpetrare i terribili attacchi. Infine viene esaminata la fase in cui gli Stati Uniti si preparano per condurre la loro battaglia contro il terrorismo, cercando di costruire una coalizione internazionale forte. La seconda parte, invece, é interamente dedicata alla guerra condotta in Afghanistan contro il regime talebano, accusato di fornire protezione ad Osama bin Laden, a dispetto delle sanzioni delle Nazioni Unite e la pressione internazionale affinché lo sceicco saudita venga consegnato ad un tribunale degli Stati Uniti o di un altro paese per essere processato.

Anteprima della Tesi di Melissa De Ronch

Anteprima della tesi: Dopo l'Undici settembre. La politica estera di George W. Bush secondo L'International Herald Tribune, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Melissa De Ronch Contatta »

Composta da 116 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2404 click dal 04/11/2004.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.