Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Turismo responsabile: il Nicaragua e la Regione Centroamericana

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

7 Anche da questo lato è risultato fondamentale l’appoggio logistico di ACRA, che, grazie alla sua rodata esperienza in Nicaragua, mi ha permesso di superare tutte le difficoltà pratiche che altrimenti avrebbero non poco ostacolato il sereno fluire del mio lavoro. Il turismo, nella sua declinazione più responsabile, deve immediatamente prendere le redini del settore terziario (il più delle volte allo sbando) dei Paesi in via di sviluppo che per causa delle ingombranti presenze occidentali dei secoli passati, hanno assistito a distorte evoluzioni socio – economiche e di conseguenza ambientali. Il processo evolutivo industriale tutto occidentale ha creato stabilità economica e progresso tecnologico; schiavismo, monocultura e sottomissione commerciale, caratteristiche dei Paesi poveri, hanno inibito qualsiasi processo evolutivo, gettando tali popolazioni nel terzo tra i tre livelli di mondo conosciuti. Doverosi sono i ringraziamenti ad ACRA per avermi permesso di vivere una delle più corroboranti esperienze della mia vita. Rivolgo particolare gratitudine a Giordano Golinelli per la costante presenza e per l’amicizia offerta. Più forti, perché più lontano devono giungere, sono i ringraziamenti alla sede di ACRA in Nicaragua e al prezioso appoggio del suo responsabile, Juan Antonio Ricci. Si rende inoltre necessaria un’opportuna citazione delle seguenti persone incontrate in loco: • Francisco Zamorano Casal, Capo del Dipartimento dei Prodotti turistici INTUR; • Oscar Danilo Barrera Perez, Professore di Amministrazione di impresa, UCA (Managua); • Juan Ivan Bugna, Presidente nazionale della CANTUR; • Orlando Meza, responsabile della Fundacion Entre Volcanes di Moyogalpa (Ometepe); • Jessenia Torres Trujollo, Professoressa di Amministrazione di impresa turistica, UNAN (LEON); • Francisco Muñoz, responsabile della UCA Miraflor (Estelì); Desidero inoltre ringraziare tutti coloro che, in Italia così come in Nicaragua, mi hanno aiutato nella realizzazione di questo libro e che, se citati tutti, renderebbero eccessivamente lunga questa lista.

Anteprima della Tesi di Matteo Beretta

Anteprima della tesi: Turismo responsabile: il Nicaragua e la Regione Centroamericana, Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Matteo Beretta Contatta »

Composta da 234 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3435 click dal 03/11/2004.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.