Il lavoro sportivo

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Dal gioco all’organizzazione sportiva Capitolo Primo 2 La tendenza ad una valutazione “astorica” della nozione di sport è in certo senso fortemente influenzata da studi di carattere filosofico-antropologico miranti ad evidenziare la centralità dell’elemento ludico nello sviluppo delle civiltà. A riguardo ad esempio scriveva Johan Huizinga: “ (…) la cultura sorge in forma ludica, la cultura è dapprima giocata. Anche quelle attività che sono indirizzate alla soddisfazione dei bisogni vitali, come ad esempio la caccia, nelle società arcaiche assumono di preferenza forme ludiche: nei giochi e con i giochi la vita sociale si riveste di forme sovrabiologiche che le conferiscono maggior valore.” 2 La centralità dell’elemento ludico nelle civiltà pregresse induce ad una rimeditazione in ordine all’elemento ludico nella cultura odierna sottolineando la alienità, in termine di valore simbolico, delle pratiche sportive moderne rispetto alle pratiche ludiche antecedenti. In quest’ottica afferma Huizinga: “A poco a poco nella società moderna lo sport si allontana dalla pura sfera del gioco, e diventa un elemento sui generis, non più gioco, ma nemmeno serietà. (…) ”. Inclementemente l’Autore sottolinea come: “lo sport è assai più una manifestazione di istinti agonali che un fattore di fertile coscienza sociale. (…) pur essendo importantissimo per partecipanti e spettatori esso rimane una funzione sterile in cui è morto il tradizionale fattore ludico” 3 . Pur assumendo come valido il collegamento meramente descrittivo tra le nozioni di “gioco” e quelle di “sport”, il citato passaggio non evidenzia alcun interesse da parte dell’Autore riguardo la possibilità che la sociogenesi del fenomeno sportivo nelle odierne società possa considerarsi in termini di alterità, o al limite di rideclinazione, rispetto a pratiche ludiche diverse, o comunque, non si spinge ad un’analisi delle cause che hanno eventualmente portato alla “atrofizzazione” dell’elemento ludico implicitamente legittimando un approccio delle interrelazione 2 J. HUIZINGA, Homo Ludens, Il Saggiatore, 1967, pag 78. 3 J. HUIZINGA, op. cit., pag. 281-282.

Anteprima della Tesi di Domenico Zinnari

Anteprima della tesi: Il lavoro sportivo, Pagina 12

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Domenico Zinnari Contatta »

Composta da 727 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4567 click dal 17/11/2004.

 

Consultata integralmente 24 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.