Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La società e i nuovi media: il ruolo di intermediazione della Pubblica Amministrazione in rete. Il caso Basilicata

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

6 Introduzione I mezzi di comunicazione elettronici costituiscono ormai uno strumento quotidiano della nostra vita lavorativa e privata: gli uffici sono in gran parte informatizzati e il personal computer connesso alla rete è sempre più presente nell’ambiente domestico. 1 Internet non ha soltanto allargato le nostre conoscenze e i nostri contatti col resto del mondo, ma ci ha offerto la possibilità di svolgere delle operazioni, che altrimenti implicherebbero lo spostamento fisico e la perdita di tempo. Si sta vivendo, in altri termini, il passaggio dalla sola circolazione di sapere e di messaggi, all’erogazione di servizi. 2 Questo fenomeno, che all’inizio riguardava solo i siti delle aziende private, interessa ufficialmente gli Enti pubblici dal 1999, anno del lancio dell’iniziativa E-Europe 2002 che ha istituzionalizzato il progetto della Società dell’Informazione. 3 Con questa politica l’Unione Europea intende fare di Internet lo strumento privilegiato per lo svecchiamento della Pubblica Amministrazione e del progresso complessivo della società, cercando di estendere i vantaggi delle nuove tecnologie a tutti i cittadini, agevolarli nel rapporto con la burocrazia, addentrarli nella cultura digitale. 4 Dopo la rivoluzione nelle modalità di appropriazione del sapere e nella formazione delle relazioni sociali, per cui Internet è stata a volte osannata a volte deprecata, ora ci prepariamo a quella che toccherà le faccende più quotidiane, come la richiesta di certificati o la prenotazione di visite ospedaliere. Questo passaggio, che comporterà profondi cambiamenti sociali, può essere compreso attraverso le tesi tecnopessimiste e tecnottimiste degli studiosi 5 . Tra le prime troviamo autori come Baudrillard 6 e Augé 7 , il cui scetticismo si contrappone 1 In Europa si conta che il 43% delle famiglie è connessa in rete. Fonte: Relazione finale sui risultati di E-Europe 2002 del 13/2/2003. www.europa.eu.int/information_society/eeurope. 2 M. Calvo, F. Ciotti, G. Roncaglia, M. Zela, Frontiere di rete, Laterza, Bari 2001. 3 www.europa.eu.int/information_society 4 E-Europe 2002. Action Plan, disponibile su www.europa.eu.int/ISPO oppure su www.innovazione.gov.it. 5 A. Piromallo Gambardella, Le sfide della comunicazione, Laterza, Bari 2001. 6 J. Baudrillard, Simulacres et simulation, Galilée, Paris 1981.

Anteprima della Tesi di Angela Laguardia

Anteprima della tesi: La società e i nuovi media: il ruolo di intermediazione della Pubblica Amministrazione in rete. Il caso Basilicata, Pagina 1

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Angela Laguardia Contatta »

Composta da 110 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1822 click dal 05/11/2004.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.