Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Analisi e confronti di modelli di erosione del suolo e trasporto di sedimenti tramite l'uso di sistemi GIS

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

CAPITOLO 2 I processi di erosione del suolo Il trasporto di sedimenti dalle colline alle valli e/o alla rete idrografica, è un proble- ma di importanza fondamentale in geomorfologia. I processi geomorfologici e idrolo- gici responsabili del trasporto di sedimenti sono fortemente influenzati dalle proprietà del suolo. I primi studi sulle relazioni intercorrenti tra le proprietà del suolo e l’ erosio- ne sono cominciati nel 1926 a CUBA [Bennet, 1926] ma sono stati formalizzati solo nel 1930 [Middleton, 1930] che ha proposto due indici di erodibilità del suolo, com- binando il deflusso superficiale e la distaccabilità dei suoli. Nei successivi cinquan- t’anni molti studi sono poi stati affrontati [Bryan. 1974, De Ploey e Poesen, 1985, Smith e Wischmeier, 1962], testati e raffinati. Fino al giorno d’oggi sono stati fatti grandi passi avanti sull’argomento, si è capito, infatti, che la distribuzione dei proces- si erosivi e la resistenza del suolo sono fortemente influenzati da ognuno dei sotto- processi attivi sui pendii, ma pochi studi riescono a definire chiaramente qual’è questo rapporto. Ne sono un esempio gli studi che portano alla definizione della Universal Soil Loss Equation (argomento che verrà meglio approfondito in seguito), in cui l’ erodibilità del suolo (K factor) è stata ottenuta mediante misure su pendii di lunghezza di 22.1pollici, piuttosto che da osservazione diretta. Quindi il “K factor” si comporta un pò come una “scatola grigia”. Un secondo problema è che molte delle informazioni sui suoli erosi vengono da studi su terreni agricoli dove il profilo naturale del terreno è stato ben omogeneizzato e la macroporosità largamente alterata. Infine, un ruolo fondamentale è giocato dalla variabilità temporale delle proprietà del suolo, che ne controllano l’ erodibilità . Infatti le proprietà che controllano l’erosio- ne (come l’ aggregazione e la resistenza di taglio) sono fortemente variabili, anche di diversi ordini di grandezza. Sebbene ormai questo sia ben noto, le implicazioni per una corretta valutazione dei processi erosivi non sono ancora ben definite [Bryan, 1999]. Tutte queste difficoltà hanno portato sempre più a sviluppare, recentemente, mo- delli fisicamente basati anziche empirici, basandosi sui processi erosivi dominanti ma sebbene si siano ottenuti notevoli miglioramenti rimane ancora molta ricerca da fare. 9

Anteprima della Tesi di Pierluigi De Rosa

Anteprima della tesi: Analisi e confronti di modelli di erosione del suolo e trasporto di sedimenti tramite l'uso di sistemi GIS, Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Pierluigi De Rosa Contatta »

Composta da 115 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1847 click dal 04/11/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.