Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'evoluzione informatica all'interno della Pubblica Amministrazione

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

11 Il procedimento di trasformazione della Pubblica Amministrazione è iniziato intorno agli anni ‘50, quando sono stati introdotti dei sistemi automatizzati che consistevano nell’utilizzazione di schede perforate che hanno avuto particolare successo in settori come quello delle anagrafi civili. Questa prima fase di sviluppo è stata definita fase di meccanizzazione. Oggi questa fase è vista come pionieristica, ma le deve essere dato il merito di aver iniziato il procedimento di alleggerimento del lavoro umano. La meccanizzazione è però considerata da alcuni come non facente parte dell’evoluzione dei sistemi informatici. Per quanto ci riguarda, consideriamo la meccanizzazione la fase iniziale mentre, il momento in cui vengono introdotti nella Pubblica Amministrazione gli elaboratori elettronici si passa a una seconda fase 5 dell’informatica amministrativa che viene definita informatica 6 . Quest’ultimo termine deriva dalla combinazione delle espressioni informazione ed automatica 7 . L’informatica ha fornito benefici innegabili in particolar modo nei settori delle carriere, delle retribuzioni e della contabilità 8 . Il principale difetto della fase informatica trova origine nel fatto che gli informatici, cioè gli analisti dei problemi da risolvere con adeguate strutture hardware e software, sono sempre stati condizionati da ostacoli normativi considerati insuperabili. Leggi, regolamenti che richiedono firme, timbri, registri, sono stati sempre considerati dati immodificabili del problema. 5 G. Duni, La teleamministrazione come terza fase dell’informatica amministrativa. Dalla informazione automatica sulle procedure burocratiche al procedimento in forma elettronica. In Dall’informatica amministrativa alla teleamministrazione. IPZS-Libreria dello Stato 1992 cfr. p.18. 6 Parte della dottrina parla dell’informatica come prima fase dell’informatica amministrativa in quanto non considera la meccanizzazione come fase facente parte del procedimento di informatizzazione amministrativa. 7 Frosoni V., Telematica e informatica giuridica, voce dell’enciclopedia del diritto, XLIV, Giuffrè, Milano 1992, 60 ss. 8 D’Elia I.- Ciampi C. Problemi e prospettive dell’impiego dell’informatica nella Pubblica Amministrazione in Atti del IV Congresso Internazionale sul tema Informatica e regolamentazioni giuridiche VII, n.17-Roma 16-21 maggio 1988.

Anteprima della Tesi di Ingrid Colombari

Anteprima della tesi: L'evoluzione informatica all'interno della Pubblica Amministrazione, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Ingrid Colombari Contatta »

Composta da 128 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 8877 click dal 05/11/2004.

 

Consultata integralmente 14 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.