Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'e-commerce nelle PMI del Friuli Venezia Giulia

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

12 1.2 Internet e il World Wide Web Come abbiamo appena visto Internet non è un fenomeno recente, ma la crescita esponenziale del suo utilizzo si è verificata solo negli ultimi sette - otto anni, successivamente alla nascita nel 1992 del World Wide Web (WWW), che letteralmente significa “ragnatela grande come il mondo”, presso il Cern di Ginevra. Il Web, attraverso un insieme di componenti hardware e software, ha consentito la diffusione di Internet anche al di fuori degli ambienti accademici e del settore pubblico. Per quanto riguarda le componenti hardware necessarie per poter accedere a Internet, è necessario disporre di un PC con un modem connesso a una linea telefonica, e sottoscrivere un abbonamento con un ISP o Internet Service Provider, ovvero una delle organizzazioni che funge da porta d’ingresso alla rete elettronica globale. Il Web attraverso l’utilizzo di un software denominato browser (i più diffusi in commercio sono: Internet Explorer e Netscape Navigator), che funge da interfaccia sia interna che esterna tra l’utente e il Web, ha trasformato Internet in un supporto grafico facile da usare, che consente di decodificare il linguaggio di formattazione dei documenti Web, detto HTML (Hyper Text Mark-up Language), utilizzato per creare la maggior parte del contenuto di tipo testuale, grafico e musicale disponibile in rete. I documenti in formato HTML sono trasmessi al browser, tramite un protocollo di comunicazione detto HTTP (Hyper Text Transport Protocol) che connette un server (il concetto di server è trattato nel cap.3.1, pag.39) al World Wide Web. Un sito Internet in genere è formato da più documenti HTML, per individuarlo e poterlo visitare tra gli infiniti documenti presenti sulla rete globale è necessario conoscerne l’indirizzo Internet, che in genere è simile al nome dell’organizzazione o dell’ente che ha “costruito il sito”: ad esempio per visitare il sito dell’Istat, l’indirizzo da utilizzare è “www.istat.it”. Il metodo che consente di trovare facilmente sulla rete un sito web attraverso il nome che si riferisce a un’impresa, istituzione, organizzazione ecc. è detto DNS (Domain Name System) o dei nomi a dominio. L’uso del DNS consente di utilizzare il nome del

Anteprima della Tesi di Alessandro Mastromonaco

Anteprima della tesi: L'e-commerce nelle PMI del Friuli Venezia Giulia, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Alessandro Mastromonaco Contatta »

Composta da 121 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3517 click dal 08/11/2004.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.