Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Profili di riorganizzazione del sistema bancario nell'area dell'euro

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Luca DAVINI –Profili di riorganizzazione del sistema bancario nell’area dell’euro 9 banche centrali dei Paesi interessati, per impedirne la discesa al di sotto del margine inferiore, il tutto sulla base di accordi di finanziamento reciproco tra banche centrali. Questo tipo di sistema finì per non sopravvivere ai limiti che lo caratterizzavano, legati innanzitutto ad una eccessiva responsabilità di rispettare i margini di oscillazione, che ricadeva sempre sulla moneta più debole, e alla mancanza di una base istituzionale 3 . Notevole importanza rivestì tuttavia l’instaurarsi di un reciproco sostegno tra la leadership della Bundesbank e il Sistema monetario stesso, utile alla Germania per rinforzare e stabilizzare il valore del marco e alle altre valute per recuperare una certa stabilità. Va da sé che la Bundesbank non avrebbe potuto sopportare a lungo questo peso e trasformarsi con il passare del tempo in una vera e propria banca centrale europea per i numerosi oneri che questo passaggio avrebbe comportato 4 . Tuttavia la necessità della realizzazione di un’istituzione, che fosse al centro del sistema di controllo della politica monetaria, si avvertì in maggior misura sul finire degli anni ottanta, in specie nel 1986, anno in cui l’Atto unico europeo sanciva formalmente la nascita di un mercato comune di capitali, con la scadenza del 1992 per il suo completamento. La fragile stabilità dei cambi unita ad una sempre più crescente spinta verso l’integrazione e una forte voglia di rilancio dell’economia europea ispirarono nel Consiglio europeo di Hannover del 1988 il cancelliere della Germania federale Helmut Kohl, che promosse una risoluzione istituiva di un 3 In argomento R. Masera, L’unificazione monetaria e lo SME, Bologna, Il Mulino, 1978. 4 Padoa-Schioppa, L’Europa verso l’Unione monetaria. Dallo SME al Trattato di Maastricht, Torino, Einaudi, 1992.

Anteprima della Tesi di Luca Davini

Anteprima della tesi: Profili di riorganizzazione del sistema bancario nell'area dell'euro, Pagina 12

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Luca Davini Contatta »

Composta da 273 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2106 click dal 08/11/2004.

 

Consultata integralmente 16 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.