Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il rapporto sinergico fra media e spettacolo: il caso esemplare dei Beatles nell’Inghilterra degli anni Sessanta

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

6 1.1. (Ri)costruzione Stiamo parlando degli anni ’50, e con essi della nascita o rinascita degli speranzosi segnali di ripresa che inequivocabilmente gettarono le basi per i decenni a venire, gli stessi anni ’50 a cavallo dei quali nasce un termine fondamentale nella nostra ricerca: teenager. Sebbene oggi sia di uso frequente anche nella lingua italiana, non per questo l’etimologia della parola è comunemente nota; si tratta di una indicazione ben precisa sull’età (age, in inglese), ovvero quella di coloro i cui anni sono pari a un numero che contiene il suffisso –teen: 13 (thirteen), 14 (fourteen), 15 (fifteen), 16 (sixteen), 17 (seventeen), 18 (eighteen), 19 (nineteen). Insomma, la fascia presa in considerazione si delimita fra quella immediatamente preadolescenziale e quella adolescenziale, la qual cosa appare sorprendente se si pensa che fino ad allora tale fascia non solo non aveva avuto particolare risalto nell’opinione pubblica, ma soprattutto non disponeva di libertà quali quelle che le vennero concesse nel periodo che ora trattiamo. Una di queste libertà su tutte, il neonato potere d’acquisto: per la prima volta nel corso della storia i ‘ragazzini’ hanno a disposizione somme di denaro abbastanza cospicue per potersi permettere spese straordinarie come quelle destinate allo svago, alla pura ricreazione. Questo è il momento economico in cui nasce il rock and roll, evento musicale paragonabile in campo storico ad una vera e propria rivoluzione. Facile capire il perché tale moda (accanto ai dischi c’era tutto il debito sistema iconografico dei modelli di tale ‘rivoluzione’) attecchisca immediatamente e in maniera tanto sconvolgente, rapida e penetrante: oltre a rivolgersi ad un pubblico ben disposto a spendere il proprio denaro in divertimento, e dotato di un entusiasmo e di una carica vitale largamente superiori a quelli delle generazioni precedenti, il rock and roll si muoveva contemporaneamente su binari decisamente validi, funzionali; vale a dire il disco, il 45 giri piuttosto che il 33 (il cosiddetto LP, Long Playing), ormai consolidato come mezzo di comunicazione dai tanti anni di onorata carriera, al pari della trasmissione radiofonica, e la nuova arrivata televisione che, come già accennato, è apparsa realmente sconvolgente fin da subito, e tanto

Anteprima della Tesi di Manuel Nepoti

Anteprima della tesi: Il rapporto sinergico fra media e spettacolo: il caso esemplare dei Beatles nell’Inghilterra degli anni Sessanta, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Manuel Nepoti Contatta »

Composta da 151 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3114 click dal 15/11/2004.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.