Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La crisi irachena dell'aprile-maggio 1941 nella politica della Seconda Guerra Mondiale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

5 Dal momento che il continente europeo era nelle mani di Hitler, l’unico teatro di guerra di una certa rilevanza che poteva essere prevista per il 1940-41, fatta salva un’eventuale invasione delle Isole Britanniche, era il Medio Oriente. Il Medio Oriente era vitale per la Gran Bretagna; anche se ormai il traffico marittimo nel Mediterraneo era diventato un’impresa assai rischiosa, privando il Medio Oriente del suo tradizionale ruolo di crocevia delle comunicazioni dell’Impero Britannico, la regione era ancora lo scudo che proteggeva l’India da nord-ovest. È opportuno ricordare che nel 1940 non c’erano solo due nemici reali da considerare, ma anche uno potenziale: l’Unione Sovietica, che era ancora legata alla Germania dal patto di non aggressione nazi-sovietico dell’agosto 1939. 5 Il controllo del Medio Oriente era altresì essenziale in funzione dell’embargo verso l’Europa controllata dai nazisti; a questo proposito il petrolio svolgeva una funzione di primaria importanza. Il sud dell’Iran ed il nord dell’Iraq (Kurdistan iracheno) erano le zone di produzione più importanti; anche se il petrolio mediorientale copriva nel 1940 solo il 4.8 per cento della produzione mondiale, avrebbe potuto costituire una preziosa risorsa per l’Asse se fosse caduto in mano ai nazisti. Per la Gran Bretagna era invece essenziale per la sua capacità di condurre campagne militari in quell’area. 6 5 Cfr. ibidem, pp. 21-22. 6 Cfr. ibidem, pp. 22-23.

Anteprima della Tesi di Davide Negri

Anteprima della tesi: La crisi irachena dell'aprile-maggio 1941 nella politica della Seconda Guerra Mondiale, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Davide Negri Contatta »

Composta da 138 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 764 click dal 09/11/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.