Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La risonanza naturale della cavità terrestre: possibili effetti sulla fisiopatologia umana

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

7 Rischi dell’esposizione ai campi elettromagnetici E’ possibile parlare di rischio in ogni situazione non sicura, in circostanze in cui l’incolumità dell’uomo o dell’ambiente è compromessa, come nel caso dell’inquinamento atmosferico oppure del traffico. Un rischio può essere percepito come trascurabile, accettabile, tollerabile ed inaccettabile. Nel secolo scorso, le uniche sorgenti di radiazioni non ionizzanti erano considerate quelle naturali: 1. Il campo elettrico e magnetico della terra, 2. I campi elettromagnetici prodotti dall’attività temporalesca (in particolare dai fulmini), 3. I debolissimi campi associati all’emissione del sole e delle galassie. 4. La risonanza naturale della cavità terrestre Queste sorgenti costituiscono il “fondo”, o ambiente elettromagnetico naturale, in cui si sono evoluti gli organismi viventi. Prima degli anni novanta e della massiccia diffusione dei mezzi di telecomunicazione e dell’elettrificazione nessuno aveva mai pensato che il “fondo” potesse avere degli effetti dannosi sulla salute umana nonostante esso fosse composto da onde elettromagnetiche che coprivano largamente ogni parte dello spettro. A causa della presenza delle nuove tecnologie il livello del fondo elettromagnetico in alcune aree urbane, è cresciuto in modo esponenziale dagli inizi del secolo, raggiungendo negli anni '30 la sensibilità dei comuni radioricevitori, negli anni ’60 la soglia di

Anteprima della Tesi di Andrea Ghedi

Anteprima della tesi: La risonanza naturale della cavità terrestre: possibili effetti sulla fisiopatologia umana, Pagina 6

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Andrea Ghedi Contatta »

Composta da 130 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4233 click dal 09/11/2004.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.