Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Organizzazione della giustizia e indipendenza del giudice

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

8 garanzia per assicurare il regolare svolgimento dei giudizi e la difesa dei diritti dei cittadini 2 . Il Costituente, sin dall’avvio dei lavori fu infatti impegnato ad inserire nel nuovo testo fondamentale valori e istituti che rappresentassero una novità rispetto ad una disciplina statutaria 3 , la quale, a cagione di un’eccessiva duttilità e incapacità di assecondare le profonde trasformazioni di una società di massa, aveva favorito un’involuzione degli apparati giurisdizionali in senso decisamente antidemocratico. Questo fenomeno, certamente esiziale per gli interessi degli individui, che ebbe il suo punto di arrivo nel regime dittatoriale, rinveniva le sue radici proprio nel declino dello Stato liberale, di cui il fascismo rappresentò la fisiologica degenerazione. Nel corso del periodo liberale, nonostante l’esplicita previsione statutaria di alcune garanzie a favore dell’ordine giudiziario, il potere esecutivo arrivò a svolgere un controllo esteso e particolarmente incisivo sull’attività dei giudici, assolutamente pregiudizievole per la loro indipendenza, che 2 On. A. Bozzi, in Atti Assemblea Costituente, Commissione per la Costituzione, Seconda Sottocommissione, Seconda Sezione, seduta del 18 Dicembre 1946, p. 1936.Tratto da “La Costituzione della Repubblica nei lavori preparatori, Roma, 1970. 3 Cfr. A.M. Poggi, Il sistema giurisdizionale tra “attuazione” e “adeguamento” della Costituzione, Napoli, Jovine, 1995, p. 133.

Anteprima della Tesi di Luciano De Vita

Anteprima della tesi: Organizzazione della giustizia e indipendenza del giudice, Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Luciano De Vita Contatta »

Composta da 147 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5891 click dal 10/11/2004.

 

Consultata integralmente 28 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.