Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il legame locale-globale: le Ong in Italia e nel Regno Unito

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

17 l’interdipendenza tra le comunità locali, nazionali ed internazionali in una misura che nessuna epoca storica ha mai conosciuto.” 10 L’avvento della società dell’informazione, per Rosenau, insieme al superamento della distanza e dei confini prodotto dalla moltiplicazione degli attori e delle organizzazioni transnazionali contraddistinguono la situazione globale odierna. C’è anche chi, come Robert Gilpin, rimane scettico di fronte alla crescita delle organizzazioni transnazionali e sostiene che la globalizzazione rimane prerogativa delle autorità stato nazionali e per attuarsi deve presupporre una tacita autorizzazione da parte degli stati. È dunque un fenomeno “contingente” dovuto alla permissività/apertura dell’ordine stato-nazionale. Secondo Gilpin, “l’espansione del mercato in reti integrate globali non sarebbe stata possibile senza una potenza liberale egemonica (gli Stati Uniti) che ha posto le condizioni e favorito questa espansione”. 11 Ma si deve obiettare a Gilpin, con David Held, che la perdita di potere da parte dell’autorità stato-nazionale è un elemento innegabile dell’epoca contemporanea. 12 Molto spesso il potere di imprese multinazionali e di organizzazioni internazionali riduce la sovranità politica di un paese, nel senso che la priva dei presupposti necessari alla sua sopravvivenza, ad esempio il controllo dei flussi finanziari e migratori. È questa la posizione di Held: Sulla spinta della globalizzazione si crea una complessa combinazione di condizioni e poteri che riduce permanentemente la libertà d’azione di governi e Stati, mentre vengono posti limiti ad una politica indipendente, vengono cambiati radicalmente i 10 J. Rosenau, op. cit., p. 17. 11 R. Gilpin, The Political Economy of International Relations, Princeton University Press, Princeton, 1987, p. 85 (citato da Beck, op. cit., p.57). 12 Vedi: D. Held, The global transformations reader: an introduction to the globalization debate, Polity Press, Oxford, 2000.

Anteprima della Tesi di Giorgia Lamaro

Anteprima della tesi: Il legame locale-globale: le Ong in Italia e nel Regno Unito, Pagina 14

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Giorgia Lamaro Contatta »

Composta da 158 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2721 click dal 14/12/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.