Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Strumenti gestionali innovativi: analisi del Value Stream Mapping

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

15 1.3 Sistemi di tipo Pull I produttori e i luoghi di lavoro non possono continuare a basare la produzione soltanto sulla pianificazione e successivamente sulla distribuzione, cioè spingendo (push) la stessa sul mercato. E’ diventato logico per i clienti o utilizzatori , ciascuno con un diverso sistema di valori, rimanere in prima fila sul mercato e ,per così dire, tirare a sé (pull) i beni di cui hanno bisogno nella quantità e nei tempi di cui necessitano. Questo affermava nel 1988 Taiichi Ohno padre del Just In Time il primo sistema produttivo di tipo puramente Pull e non poteva essere più preciso nel descrivere come oggi giorno i clienti siano attenti sia a come investono i loro soldi sia alla qualità intrinseca e percepita di ciò che acquistano. Hall (1983) descrivendo il JIT (Just In Time) è più concreto definendo i sistemi di tipo Pull come quelli in cui “ il materiale è tirato o richiesto dall’utilizzatore dello stesso quando gli è necessario “. Molto spesso per descrivere il funzionamento di un sistema di tipo pull la maggiorparte degli autori non riescono a scinderlo dal metodo produttivo JIT della Toyota ma ritengo questa posizione riduttiva. Figura 4 Organigramma di un sistema di tipo Pull Infatti la filosofia Pull è la filosofia che mette in primo Piano il cliente come utilizzatore di ciò che si produce e la Toyota in un lasso di tempo abbastanza ampio tramite continui miglioramenti è riuscita a trovare il suo optimum. D’altro canto il JIT si adatta benissimo solo a culture come quelle orientali e Giapponese in particolare, strettamente legate ai doveri, visto che la velocità

Anteprima della Tesi di Federico Dotti

Anteprima della tesi: Strumenti gestionali innovativi: analisi del Value Stream Mapping, Pagina 11

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Federico Dotti Contatta »

Composta da 111 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4551 click dal 12/11/2004.

 

Consultata integralmente 24 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.