Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Strumenti gestionali innovativi: analisi del Value Stream Mapping

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

11 le quantità e le date di consegna per tutti i tipi di prodotti , vengono elaborati in vari passaggi fino ad ottenere il rilascio pianificato e cadenzato degli ordini di lavorazione con i relativi avvisi di variazione e scostamento. Nella BOM sono anche riportati i tempi di fabbricazione per ogni componente mentre nella PBOM (Planning Bill of Material) si trovano informazioni della modalità di vendita del prodotto. La programmazione MRP non può essere effettuata finchè non si arriva ai livelli più bassi della distinta BOM (tecnica Low Level Coding). Il fattore portante del sistema MRP e la distinzione fra scorte dipendenti dalla domanda e scorte indipendenti. Le prime come dice il nome dipendono dalle condizioni del mercato e cioè da condizioni esogene dal comportamento dell’azienda come ad esempio i prodotti finiti, mentre le altre sono funzione della richiesta di pezzi e componenti interni alla produzione. Risulta chiaro come tale sistema sia adottato da aziende di ogni dimensione grazie all’approccio logico del problema determinando esattamente il numero di pezzi e componenti e materiali necessari alla produzione di ciascun item oltre alla tempificazione degli stessi specificando quando ciascuno di questi materiali, pezzi e componenti saranno ordinati o prodotti. 1.2.2 Funzionamento dell’MRP Figura 2 Schema di funzionamento di un sistema gestito con MRP L’ordine è rilasciato dal deposito delle materie prime (1) secondo quanto pianificato con l’aiuto del piano principale di produzione. Poiché i materiali sono inviati al buffer intermedio precedente la stazione di lavoro A indipendentemente

Anteprima della Tesi di Federico Dotti

Anteprima della tesi: Strumenti gestionali innovativi: analisi del Value Stream Mapping, Pagina 7

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Federico Dotti Contatta »

Composta da 111 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4551 click dal 12/11/2004.

 

Consultata integralmente 24 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.