Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'impresa familiare

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

7 Questo collegamento del lavoro familiare con la realtà sociale della famiglia e con i valori etici da essa espressi non è andata persa nonostante la giuridizzazione di esso operata dal legislatore della riforma. Se, infatti, il mutamento del quadro giuridico-costituzionale e la necessità per il legislatore di razionalizzare la struttura organizzativa della famiglia ha determinato, tra l’altro, l’esigenza di assicurare una tutela diretta al lavoro familiare, attraverso il superamento della presunzione di gratuità, sta di fatto, però, che la regola di diritto (art. 230 bis c.c. ), applicandosi salvo che non sia configurabile un diverso rapporto, prende in considerazione la prestazione lavorativa in assenza dell’animus contrahendi, così come essa viene resa, nella sua effettività, affectionis vel benevolentiae causa, apprestando una tutela, non solo residuale ma anche sussidiaria a quella regola dei privati, che trova il suo sigillo nei mores familiari, sicché solo quando viene violato quell’impegno, assunto benevolentiae vel affectionis causa, scatta la tutela e la sanzione giuridica statuale.

Anteprima della Tesi di Raffaele Crescente

Anteprima della tesi: L'impresa familiare, Pagina 12

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Raffaele Crescente Contatta »

Composta da 169 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 8175 click dal 12/11/2004.

 

Consultata integralmente 26 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.