Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Algoritmi a risoluzione incrementata per la stima della frequenza di una portante

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Capitolo 1 dove è una sequenza di rumore statisticamente equivalente a . () () * k wk nkc (){} nk La (1.2.1.6) non è altro che una sinusoide immersa nel rumore. Discuteremo, in seguito, come stimare la frequenza osservando (){} z k . Nel caso in cui non si conoscono i simboli trasmessi (NDA-Non Data Aided), la modulazione può essere rimossa andando ad applicare una non-linearità ai campioni ( ) x k . Per semplicità in questo studio applicheremo una non-linearità di questo tipo: () ( )argjMxk zk e ⎡ ⎤ ⎣ ⎦ = (1.2.1.7) dove M è il numero di simboli della costellazione. L’espressione (1.2.1.7) può essere anche scritta come: () ( )2 k jM kT zk e πν θ η++ = (1.2.1.8) dove () ' arg 1 k nkη ⎡ ⎤ + ⎢ ⎥ ⎣ ⎦  (1.2.1.9) () () ( )2 ' jkT nk wke πν θ− +  (1.2.1.10) In questo caso abbiamo ancora una sinusoide, ma con frequenza M volte più grande rispetto a quella in (1.2.1.6) e ( ) z k è affetto da un disturbo di fase non-Gaussiano. È interessante vedere che cosa succede ad alti SNR. A questo proposito riscriviamo la (1.2.1.6) nella seguente forma: (1.2.1.11) () () '(2 1 jkT zk n k e πν θ− + ⎡⎤ =+ ⎢⎥ ⎣⎦ ) o analogamente () () ( )2 ' 1 k jkT zk n k e πν θ η− ++ =+ (1.2.1.12) - 8 -

Anteprima della Tesi di Tatiana Bacci

Anteprima della tesi: Algoritmi a risoluzione incrementata per la stima della frequenza di una portante, Pagina 7

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Tatiana Bacci Contatta »

Composta da 97 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 919 click dal 12/11/2004.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.