Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Globalizzazione del terrorismo e terrorismo della globalizzazione

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

9 fondamenta dell’America” 9 . Dopo aver dichiarato guerra al terrorismo internazionale e dettato l’ultimatum all’Afganistan talebano per l’estradizione del sospettato numero uno, gli ha mosso guerra. Qui sono due gli aspetti che vanno evidenziati: 1. La guerra al terrorismo internazionale, 2. La guerra all’Afganistan talebano e a qualsiasi Stato che appoggi il terrorismo. Riguardo al primo aspetto c’è da rilevare che si diffonde la consapevolezza secondo cui per risolvere i problemi mondiali servono dei provvedimenti a livello mondiale. In altre parole si tratta della “gestione mondiale dei problemi mondiali” 10 . Tutti i Paesi dell’occidente industrializzato e quasi tutti i paesi islamici del Medio Oriente e del Nord Africa hanno condannato gli attentati a Washington e a New York. Con la differenza che mentre i primi hanno accolto l’appello del presidente degli USA alla lotta al terrorismo internazionale, i secondi hanno assunto posizioni sostanzialmente diverse. Specialmente è avvertibile l’imbarazzo di 9 Supplemento del n° 40 di Panorama, Per non scordare, Milano, Mondatori, 04/10/2001, p. 4 10 Morin E., Kern A. B., Terra-patria, Milano, Cortina Editore, 1994, p. 59 ss.

Anteprima della Tesi di Francesco Carderi

Anteprima della tesi: Globalizzazione del terrorismo e terrorismo della globalizzazione, Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Sociologia

Autore: Francesco Carderi Contatta »

Composta da 282 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 17106 click dal 09/12/2004.

 

Consultata integralmente 23 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.