Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Dorian Gray da Oscar Wilde a Will Self

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

6 significato: “Dorian wanted Baz’s work to become synonymous with male beauty at the end of the twentieth century. Male beauty and a new mature pride in homosexual identity” 11 . Ed ecco dunque l’ulteriore legame che Self trova fra passato e presente: il movimento di liberazione omosessuale che arriva al punto culminante alla fine del ventesimo secolo ha avuto inizio con Wilde, il suo modo di vestire e atteggiarsi, il suo essere fuori dagli schemi. Nella stesura di Dorian Will Self ha sicuramente ritenuto importante dialogare con il testo di Wilde in ciò che riguarda la trama, i personaggi e la meticolosità nelle descrizioni. Tuttavia, il modo in cui ci presenta la sua versione della storia di Dorian Gray allontana il suo lavoro dall’originale, soprattutto dal punto di vista stilistico, e produce un effetto molto diverso sul lettore. Anche Neil Bartlett, che recensisce l’opera di Self per il giornale The Guardian, è di questo parere: “Self’s Dorian subtitles itself an imitation, and that is exactly what it is… It flatters its original by taking both subject and style entirely seriously. The locations, characters, plot and epigrams are all transposed from the 1890s to the 1990s, chapter by inexorable chapter. Little is altered, but everything is reused – sharpened, blackened and intensified by Self’s idiosyncratic remix of Wilde’s 11 Will Self, Dorian: An Imitation, London, Penguin Books, 2003, p. 270-271. Trad. mia: “Dorian voleva che l’opera di Baz diventasse sinonimo della bellezza maschile alla fine del Ventesimo secolo. Bellezza maschile ed un nuovo e maturo orgoglio nell’identità omosessuale.” Tutte le traduzioni dei brani tratti da Dorian sono mie. A tesi completata Mondadori, nelle collana Strade Blu, ha pubblicato la traduzione italiana di Dorian ad opera di Nicoletta Vallorani (Will Self, Dorian, Milano, Mondatori-Strade Blu, 2004).

Anteprima della Tesi di Elisa Lovisetto

Anteprima della tesi: Dorian Gray da Oscar Wilde a Will Self, Pagina 5

Laurea liv.I

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Elisa Lovisetto Contatta »

Composta da 69 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 9808 click dal 17/11/2004.

 

Consultata integralmente 15 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.