Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I rapporti tra il P.C.I. e la C.G.I.L. dalla crisi del 1955 alla svolta degli anni '60

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

5 Esso avrebbe dovuto essere indipendente da tutti i partiti, ma non avrebbe dovuto abbandonare la scena politica. Giuseppe Di Vittorio, nella relazione conclusiva, espresse in questi termini la posizione dei sindacalisti comunisti riguardo le caratteristiche politiche del sindacato: “Io affermo che, a mio giudizio, la CGIL non è apolitica, non può essere apolitica. La CGIL è, se si può dire con una brutta parola italiana, apartitica; cioè è e deve essere sempre indipendente da qualsiasi partito e deve guardarsi dal far intromettere i partiti nella soluzione delle sue questioni interne. L’indipendenza deve essere completa, assoluta, totale. Ma questa apoliticità non deve significare apoliticità, cioè agnosticismo, di fronte ai problemi politici. Vi sono problemi politici che sono esclusivamente del partito, e quelli sono estranei alla CGIL. Vi sono, invece, problemi politici che non interessano soltanto questo o quel partito, ma tutta la massa lavoratrice e tutto il popolo italiano; questi sono anche problemi che riguardano la Confederazione. Un esempio a titolo esplicativo: la libertà, non è un problema economico sindacale, è politico” 9 . Uno dei punti fondamentali del dibattito congressuale fu quello riguardante lo statuto provvisorio della CGIL, da rendere definitivo, una volta che si fosse realizzata la liberazione completa del paese, con un congresso al quale potessero partecipare delegati eletti regolarmente di tutte le regioni italiane. Fu soprattutto l’art. 9 dello Statuto provvisorio, il quale avrebbe subito alcune modifiche, non sostanziali, al I Congresso nazionale di Firenze 9 Cfr. La CGIL d al Patto di Roma al congresso di Genova, v. 1, a cura dell‘Ufficio stampa e propaganda della CGIL, Roma, 1949.

Anteprima della Tesi di Ilaria Casaglieri

Anteprima della tesi: I rapporti tra il P.C.I. e la C.G.I.L. dalla crisi del 1955 alla svolta degli anni '60, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Ilaria Casaglieri Contatta »

Composta da 245 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1785 click dal 16/11/2004.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.