Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La Fiducie: un'analisi di diritto comparato

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

11 1.3 Le origini della fiducie francese Nell’ancien droit 26 sono presenti numerosi istituti che possono essere comparati alla fiducia romana ma questi avevano tutti delle funzioni circoscritte, distinguendosi così da quest’ultima proprio per la loro mancanza di flessibilità 27 e comunque nessuno di questi ebbe un’evoluzione tale da divenire fondamento della fiducie moderna, come invece accadde in Inghilterra 28 od in Germania 29 dove invece si sviluppò una lunga tradizione che portò alla nascita rispettivamente del trust e del Treuhand. Tale affermazione potrebbe sorprendere, dato che esisteva nell’antico diritto francese un meccanismo chiamato “fiducie”, ma questo non aveva in comune con il suo omonimo romano nulla se non il nome; anche se le ragioni potranno sorprendere, la fiducie dell’ancien droit non deriva infatti dalla fiducia romana ma bensì dal fidecommesso o meglio dall’evoluzione che questo ebbe in Francia. 1.3.1 Il fidecommesso nell’ancien droit Il fidecommesso nell’antico diritto francese aveva molte forme di cui le poche fonti rimaste e l’imprecisione terminologica, tipica di quel periodo, non ci permettono di descriverne compiutamente le caratteristiche. Per quel che concerne la tecnica generale del fidecommesso nell’ultimo secolo dell’ancien régime il suo regime era del tutto simile a quello delineato dal Codice giustineaneo 30 che, come detto, aveva fatto del fidecommesso e del legato un istituto unico; contenuto in un codicillo od in un testamento il fidecommesso universale dei Paesi di diritto scritto (Francia del sud) aveva lo stesso effetto del legato universale accettato nel 26 Con il termine “ancien droit” si fa riferimento al diritto in vigore in tutti i territori amministrati dalla Francia durante il periodo comunemente detto dell’ancien régime. 27 WITZ C., la fiducie en droit privé français, Economica, Parigi, 1981, 31. 28 Vedi infra cap. 2.1: Le origini del trust: lo use, 23. 29 Per un approfondimento sullo sviluppo del negozio fiduciario in Germania vedi GAMBARO A., in Digesto disc. priv., Torino 1995, voce Trust, 452 e ss. e WITZ C. e BLAUROCK U., Les opérations fiduciaires en droit allemand, in Les opérations fiduciaires, Colloqui del Lussemburgo del 20 e 21 settembre 1984, Feducci, Parigi, 1985. 30 GEROUX M., Traité de droit romain, Didot Frère, Parigi, 1851, 44. Traduzione dell’omonima opera di Von Savigny FK.

Anteprima della Tesi di Andrea Salustri

Anteprima della tesi: La Fiducie: un'analisi di diritto comparato, Pagina 11

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Andrea Salustri Contatta »

Composta da 282 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3193 click dal 15/11/2004.

 

Consultata integralmente 19 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.