Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le campagne di utilità sociale sulla tossicodipendenza: un contributo di ricerca

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

10 definire come affine a quello commerciale come, per esempio, nella pubblicizzazione di servizi forniti dalla pubblica amministrazione, essa “non può fare comunicazione adattandosi semplicemente alle attese del destinatario” ( ivi, p. 173), spesso orientate in senso contrario a quelle che sono le finalità dell’ente pubblico. Anche nell’orientare il messaggio verso un determinato pubblico si potrebbero verificare reazioni negative, dovute ad aspettative disattese, da parte di altri cittadini; eventualità che non si verifica nell’ambito della comunicazione commerciale. Definendo il sistema globale della comunicazione come “area di trasferimento di informazione, tanto gratuita quanto a pagamento, tra soggetti comunicanti privati e pubblici costituiti in grandi e piccoli segmenti”, Rolando (1992, p. 29) ne distingue all’interno, in relazione alle finalità della comunicazione, due macroaree: la comunicazione pubblica e la comunicazione di mercato, entrambe suddivise in tre settori. Nell’area della comunicazione di mercato troviamo il settore della comunicazione commerciale, che riguarda gli spazi acquistati e venduti sui media, liberamente gestiti da chi li ha acquistati; quello della comunicazione di “interessi sociali”, in cui viene espresso il punto di vista di parti sociali, quali aggregazioni sindacali, associazioni civili, gruppi d’interesse economico; ed infine, il settore dei media stessi. L’area della comunicazione pubblica si definisce, sostanzialmente, in relazione all’assenza di quegli interessi di parte che caratterizzano la precedente area della comunicazione di mercato. Al suo interno possiamo distinguere la comunicazione di “solidarietà sociale”, finalizzata alla promozione di una causa sociale ad opera di soggetti privati o pubblici; la comunicazione politica, promossa da partiti e movimenti, che si occupa di questioni di pubblico interesse; e la comunicazione istituzionale, espressione delle istituzioni e della Pubblica Amministrazione, finalizzata a svolgere un servizio d’informazione capace di soddisfare i bisogni di conoscenza espressi dagli utenti. Strumento comune ad entrambe le aree di comunicazione è la pubblicità che, pur essendosi sviluppata come strumento di comunicazione delle imprese

Anteprima della Tesi di Marika Giammattei

Anteprima della tesi: Le campagne di utilità sociale sulla tossicodipendenza: un contributo di ricerca, Pagina 7

Tesi di Laurea

Facoltà: Sociologia

Autore: Marika Giammattei Contatta »

Composta da 333 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5688 click dal 16/11/2004.

 

Consultata integralmente 25 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.