Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il gioco del calcio come fenomeno sociale tra rappresentazione e realtà

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

13 implicitamente o esplicitamente dichiara di avere certe caratteristiche sociali dovrebbe in effetti essere ciò che pretende di essere. Di conseguenza, quando un individuo proietta una definizione della situazione, e perciò implicitamente o esplicitamente afferma di essere persona di un certo tipo, automaticamente compie una richiesta morale nei confronti degli altri, obbligandoli a valutarlo e trattarlo nel modo in cui le persone del suo tipo hanno il diritto ad essere trattate >>. 5 Con queste affermazioni l’autore introduce uno dei concetti più significativi del suo pensiero, quello di “definizione della situazione”, esposto per la prima volta da Thomas, interazionista simbolico che lo precedette. 6 Nozione successivamente elaborata dallo stesso Thomas in collaborazione con Znaniecki. 7 Da queste premesse, si può cogliere l’importanza della situazione come ambiente sociale specifico, un contesto di interazione tra persone in cui vigono relazioni sistemiche di influenza, retto da “regole” proprie, che vive in una certa autonomia rispetto alle costrizioni e ai vincoli della struttura sociale più ampia. Lo scopo della sociologia goffmaniana è descrivere e analizzare questo “ambiente umano”, caratterizzato dall’interazione faccia a faccia. Nella prefazione della sua opera La vita quotidiana come rappresentazione possiamo comprendere meglio il pensiero di Goffman: << Quando un individuo viene a trovarsi alla presenza di altre persone, queste in genere, cercano di avere informazioni sul suo conto o di servirsi di quanto già sanno di lui. E’ probabile che il loro interesse verta sul suo status socio-economico, sulla concezione che egli ha di sé, sul suo atteggiamento nei loro confronti, sulle sue capacità, sulla sua serietà, ecc. [...] Le notizie riguardanti l’individuo aiutano a definire la situazione, permettendo agli altri di sapere in anticipo che cosa egli si aspetti da loro e 5 Cfr. Goffman, La vita quotidiana come rappresentazione, Bologna, Il Mulino, 1969, pag. 23. 6 Cfr. Thomas, cit. in Coser, I maestri del pensiero sociologico, op. cit., pag. 651, l’autore afferma che: << Qualsiasi atto di comportamento autonomamente determinato è sempre preceduto da un momento di valutazione e di decisione, che possiamo chiamare la definizione della situazione… Non soltanto gli atti concreti dipendono dalla definizione della situazione, ma gradatamente l’intera condotta di vita e l’intera personalità dell’individuo stesso derivano da una serie di tali definizioni >>. 7 Cfr. Thomas e Znaniecki, 1968, Il contadino polacco, I, pp. 62-63, gli autori aggiungono: << La definizione della situazione è una necessaria precondizione per ogni atto di volontà, poichè in condizioni date e con un dato insieme di atteggiamenti è possibile un’indefinita pluralità di azioni, e un’azione definita può sorgere solo se tali condizioni vengono selezionate, interpretate e combinate in modo determinato >>.

Anteprima della Tesi di Davide Quaglio Cotti

Anteprima della tesi: Il gioco del calcio come fenomeno sociale tra rappresentazione e realtà, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Davide Quaglio Cotti Contatta »

Composta da 133 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 8079 click dal 17/11/2004.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.