Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il diritto alla identità personale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

12 mancanza di univocità di conclusioni, sembra possibile poter affermare che, in caso di lesione del diritto all’identità personale, siano applicabili sul piano risarcitorio sia la forma specifica che quella nella modalità per equivalente (quest’ultima ripristina una situazione, solo economicamente, uguale a quella anteriore all’illecito e sembra, per questo, quindi, sempre attuabile rispetto all’altra, non sempre di facile attuazione). Un vasto dibattito sia a livello dottrinale che giurisprudenziale si è avuto in merito alla tutela risarcitoria del diritto in questione nei suoi due aspetti: il risarcimento del danno patrimoniale e il risarcimento del danno non patrimoniale (detto anche danno morale). Poiché il diritto all’identità personale rientra nella categoria dei diritti della personalità tra le cui caratteristiche spicca quella della non patrimonialità, e dal momento che i danni di natura non patrimoniale

Anteprima della Tesi di Cinzia Voso

Anteprima della tesi: Il diritto alla identità personale, Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Cinzia Voso Contatta »

Composta da 242 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7760 click dal 17/11/2004.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.