Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il possibile distretto agroalimentare del Vulture - Alto Bradano

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

7 CAPITOLO 1 ANALISI DEL SISTEMA AGRICOLO PRODUTTIVO 1.1 LO SCENARIO ITALIANO: DALLA PRODUZIONE AGRICOLA AI DISTRETTI AGRO - ALIMENTARI Lo sviluppo del sistema agro – alimentare italiano nel secondo dopoguerra è stato caratterizzato da profonde trasformazioni strutturali, che hanno visto l’affermarsi di una integrazione sempre più profonda tra le sue diverse componenti. Le strette connessioni esistenti tra agricoltura, industria di trasformazione, sistema logistico e distributivo, impongono oggi una visione più complessiva dei processi di sviluppo. È necessario quindi analizzare congiuntamente l’evoluzione del complesso di queste attività attraverso lo studio dell’intero sistema agro – alimentare. Le attività che possono essere direttamente e indirettamente comprese nel sistema agro – alimentare, sono numerose e vanno dall’agricoltura all’industria produttrice di mezzi tecnici, dall’industria della trasformazione alimentare alla logistica e alla distribuzione, per non parlare del ruolo sempre maggiore della ristorazione. Una recente stima dell’INEA 1 valuta l’importanza economica dell’intero agro – alimentare italiano, nel 1999, in oltre 332.000 miliardi di vecchie lire, pari al 15,6% del Pil Nazionale. Le principali componenti sono rappresentate da circa 54.000 miliardi di valore aggiunto agricolo (16% del totale), da 26.000 miliardi di consumi di beni 1 Istituto Nazionale di Economia Agraria: Ente Pubblico di ricerca sottoposto alla vigilanza del Ministero per le Politiche Agricole, istituito dal Decreto n. 1418 del 10 maggio 1928; esegue attività di ricerca, rilevazione, analisi e previsione nel campo strutturale e socio economico del settore agro-industriale, forestale e della pesca. È stato compreso tra gli enti del comparto ricerca dalla Legge n.70/75 ed indicato tra quelli di notevole rilievo. È stato designato quale organo di collegamento tra lo Stato Italiano e l’Unione Europea per la creazione e la gestione della Rete d’Informazione Contabile Agricola (RICA). Dal marzo 1990 è stato inserito tra gli enti del Sistema Statistico Nazionale (SISTAM) ed è coinvolto da numerose Regioni in attività di assistenza tecnica, monitoraggio e valutazione delle politiche strutturali (programmi FEOGA, LEADER; ecc.) e di mercato.

Anteprima della Tesi di Antonio Lista

Anteprima della tesi: Il possibile distretto agroalimentare del Vulture - Alto Bradano, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Antonio Lista Contatta »

Composta da 127 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3482 click dal 03/12/2004.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.