Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'evoluzione del pensiero politico di Cornelius Castoriadis

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

17 ha nulla a che vedere con la tecnica o con la concretizzazione di un sapere assoluto.Dobbiamo pensarla piuttosto come magma, anzi,come magma di magmi,non suscettibile di trattamento esemplificato dal ‘sociale’ marxiano, dall’‘immaginario’ kantiano o dall’‘inconscio’ freudiano.Di fronte alla questione del sociale-storico si cade sempre nel casualismo, che Castoriadis rifiuta definendolo -negazione dell’alterità- perché pone una doppia identità: identità nella ripetizione delle stesse cause che producono identici effetti. L’unica logica valida è quella insiemistica (analizzata da Kant nella Critica della Ragion Pura e nella Critica del Giudizio,ma anche da Marx e da Freud). E’ questa logica che regna sovrana su due istituzioni senza le quali non vi è vita sociale:

Anteprima della Tesi di Laura Maria Iole Secci

Anteprima della tesi: L'evoluzione del pensiero politico di Cornelius Castoriadis, Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Filosofia

Autore: Laura Maria Iole Secci Contatta »

Composta da 209 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1198 click dal 17/12/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.