Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Changing Rooms. Dal format inglese alla ri- produzione italiana

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

5 CAPITOLO I: LA DIFFUSIONE DEL GENERE REALITY 1. COS’È UN GENERE. Per cominciare è utile fare un breve excursus sul concetto di genere, essendo sempre stato fondamentale nella storia delle arti e della letteratura ed essendo diventato altrettanto importante per la storia dei mezzi di comunicazione di massa. Dopo la scoperta della Poetica di Aristotele, in pieno Rinascimento, i generi hanno rappresentato le regole a cui gli artisti dovevano attenersi; poi, dalla seconda metà dell’Ottocento hanno favorito e accompagnato la nascita dell’industria culturale, permettendo di conseguenza un aumento della produzione culturale e insieme dei suoi possibili fruitori. Nell’ultimo secolo si è discusso di tale concetto all’interno di numerose altre discipline, quali la linguistica, la semiotica, la sociologia e la massmediologia che hanno cercato di definire cosa è un genere e soprattutto come è possibile arrivare alla classificazione dei prodotti comunicativi, come film e programmi televisivi, suddividendoli in generi. A questi interrogativi si è dato risposta attraverso due diversi approcci: 1. il primo, di tipo astratto-deduttivo, definisce i generi come costruzioni teoriche, o, per dirla secondo la Poetica aristotelica, come prescrizioni che servono per spiegare meglio

Anteprima della Tesi di Serena Masiero

Anteprima della tesi: Changing Rooms. Dal format inglese alla ri- produzione italiana, Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Serena Masiero Contatta »

Composta da 192 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1494 click dal 23/11/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.