Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Modelli matematici per la gestione della liquidità di breve periodo nelle aziende di credito

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

11 Da quanto detto, appare chiaro che la funzione di Tesoreria lavora in un’ottica diversa da quella propria di chi definisce la politica della liquidità. In effetti, gli strumenti attivati dalla Tesoreria sono diretti a compensare soprattutto gli squilibri dovuti a movimenti ‘ non prevedibili ’ oppure ‘non previsti ’, ovvero ‘non corretti ’ e ‘ non regolati ’ a livello della politica della liquidità 9 . Tali strumenti possono essere così schematizzati: • Fonti primarie di liquidità: sono costituite dal contante e dai valori assimilabili nonché dai saldi liquidi dei conti correnti di corrispondenza nei rapporti con altre banche; • Fonti secondarie di liquidità o di liquidità supplementare, sono costituite da: a. Operazioni nel mercato interbancario; b. Attività liquidabili; c. Le riserve bancarie di liquidità; d. Operazioni in contropartita con la Banca centrale, su iniziativa propria o della Bcn; e. Liste dei pagamenti nei meccanismi di regolamento in tempo reale (fonte indiretta o impropria). Nel presente capitolo viene approfondita l’analisi di alcuni strumenti di liquidità supplementare, rinviando ai capitoli seguenti gli approfondimenti relativi ai rapporti con la BCN e alle liste dei pagamenti. 1.3.a Il mercato interbancario Nei sistemi finanziari evoluti, il mercato interbancario è alimentato dall’insieme delle negoziazioni di base monetaria con le quali i tesorieri delle banche gestiscono giorno per giorno gli sbilanci fra entrate e uscite monetarie. L’importanza del mercato interbancario nasce dal ruolo di canale di trasmissione degli impulsi di politica monetaria che esso ricopre: in linea teorica, i tassi che si formano sull’interbancario riflettono le decisioni della banca centrale in merito alla domanda di liquidità ad essa rivolta da parte delle banche; se la base monetaria 9 Ferrari, 1988.

Anteprima della Tesi di Oscar Alessandro Maffioletti

Anteprima della tesi: Modelli matematici per la gestione della liquidità di breve periodo nelle aziende di credito, Pagina 11

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Oscar Alessandro Maffioletti Contatta »

Composta da 143 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3090 click dal 22/11/2004.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.