Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Cinema e letteratura: due immagini di C. S. Lewis

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

I.3 LA SCENEGGIATURA COME IPOTESI SCRITTA DEL FILM La realizzazione del film presuppone la sceneggiatura: essa costituisce il "testo-base" dal quale si organizza il film e deve esprimere, attraverso il mezzo espressivo letterario, gli elementi che saranno poi realizzati nel film. 33 La sceneggiatura si presenta, dunque, come un ulteriore aspetto del rapporto tra il cinema e la letteratura, essa infatti oscilla da un minimo ad un massimo di autonomia sia rispetto alla letteratura che rispetto al cinema. La suddetta autonomia ha stimolato ricerche teoriche che hanno ipotizzato una definizione di questo "pre-testo filmico". Béla Bàlazs, ad esempio, ricercando le similitudini nel dramma, afferma, in un testo del 1949 che ingloba e riordina tutte la sua opera teorica, 34 l'artisticità della sceneggiatura definendola una nuova forma di arte letteraria 35 e non soltanto un mezzo tecnico e ne evidenzia le caratteristiche che le imprimono una certa dignità e compiutezza letteraria. Ad un'analisi testuale quindi la sceneggiatura dovrebbe essere analizzata con gli stessi criteri adottati per qualunque altra produzione letteraria, o piuttosto come un nuovo "genere" letterario. La struttura formale ideale presenterebbe, infatti, un'anomalia poiché non esprime in sé una compiutezza ma allude continuamente ad un'altra forma, così che il suo ideale rimanda ad un'opera (cinematografica) da farsi. La sua forma strutturale cioè non attualizza una dinamica astratta che si esaurisce 33 Esistono diversi tipi di sceneggiatura, per una sintetica panoramica si veda L. Miccichè, Cinema e letteratura, pp. 87-88. 34 Béla Bàlazs, Der Film. Werden und Wessen einer neuen Kunst, Wien, Globus Verlang, 1949 (tr. it. di Grazia e Fernaldo Di Giammatteo, Il Film. Evoluzione ed essenza di un'arte nuova, Torino, Einaudi, 1979). 35 Cfr. B. Bàlazs, Il film, p. 290.

Anteprima della Tesi di Elisa Caputo

Anteprima della tesi: Cinema e letteratura: due immagini di C. S. Lewis, Pagina 11

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Elisa Caputo Contatta »

Composta da 194 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 9155 click dal 22/11/2004.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.