Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Cinema e letteratura: due immagini di C. S. Lewis

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

CAPITOLO PRIMO CINEMA E LETTERATURA: CRITERI PER UN'ANALISI I.1 CINEMA E LETTERATURA Il cinema si è ormai impadronito di territori considerati esclusiva prerogativa della letteratura: attraverso il film si possono infatti esprimere idee, sentimenti e si possono comunicare anche i più ardui pensieri. Il cinema si pone così come un nuovo modo di pensare e di rapportarsi con la realtà e l'esperienza. Sin dalle prime e più consapevoli elaborazioni teoriche sono emerse le molteplici possibilità di pensare il cinema. Le prime teorie sul film muto, 1 in cui il dominio della "visualità" era incontrastato, erano volte a mettere in luce gli elementi che contribuissero a legittimarne il ruolo del cinema di "settima arte". Promuovevano cioè il nuovo fenomeno sottolineandone le potenzialità e le caratteristiche, soprattutto in rapporto all'esperienza delle arti tradizionali ed evidenziando le possibilità insite nel nuovo mezzo. 2 Il presupposto teorico si incentrava sulla comparazione tra un "genere ed una specie" 3 , che portò alla differenziazione tra il cinema prosaico ed il cinema poetico 4 , ossia tra una maniera più impersonale ed una maniera più personale di fare cinema, e le 1 L'inserimento del sonoro (1928) diede origine ad un dibattito di vasta portata sia sul piano estetico che su quello ideologico. 2 Ci riferiamo ai contributi dei critici e cineasti Ricciotto Canudo, Louis Delluc e Abel Gance che, intorno agli anni '20, praticarono un rilancio estetico-qualitativo del cinema battezzandolo "settima arte" come sintesi e conciliazione delle arti precedenti. 3 Cfr. Lino Miccichè (a cura di ), la voce Cinema e letteratura. Nel volume Letteratura I. Enciclopedia Feltrinelli-Fischer. Milano, Feltrinelli, 1976, p. 70. 4 Questa differenziazione si inserisce nell'ambito dei contributi dei formalisti russi (1916-1928 circa). Per una panoramica antologica si veda: AA.VV., I formalisti russi nel cinema, a cura di Kraiski G., Milano, Garzanti, 1987.

Anteprima della Tesi di Elisa Caputo

Anteprima della tesi: Cinema e letteratura: due immagini di C. S. Lewis, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Elisa Caputo Contatta »

Composta da 194 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 9155 click dal 22/11/2004.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.