Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le elezioni europee in Italia (1994-1999)

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

INTRODUZIONE 9 Iraq; qualcuno parlò addirittura di “nascita del popolo europeo” 2 . A tanto motivato entusiasmo si contrapposero i deplorevoli atteggiamenti dei governi nazionali divisi tra il sostenere – secondo la vecchia regola, portatrice di oscuri presagi, di avere “un migliaio di morti da mettere sul tavolo della pace”- una guerra al di fuori di ogni diritto e chi si faceva portavoce di un pacifismo di facciata dentro al quale cercare di far rivivere i vecchi sogni della grand’eur. Tale contraddizione, unita alla distruzione da parte dei Governi del progetto di Costituzione elaborato dalla Convenzione, non potrà non avere effetti nel voto del prossimo giugno. Il popolo europeo sarà chiamato ad una grossa scelta di responsabilità, ma i partiti saranno pronti a raccogliere questa scelta? Saranno loro a decidere che tipo di campagna elettorale effettuare; se orientarla verso tematiche interne 3 o verso quelle tematiche che riguardano l’Unione europea e il suo futuro sul continente e nel mondo. Sarà importante capire in che modo si posizionano le elezioni imminenti rispetto al cammino iniziato nel 1994 dopo l'entrata in vigore del trattato di Maastricht, sui cui principi si regge l'Unione europea di oggi. La nostra ricerca si occuperà soprattutto di questo, dell’analisi della campagna elettorale condotta dai partiti per le elezioni europee del 1994 e del 1999 in Italia 4 anche se, è bene premettere, le operazioni di voto si compirono in un clima interno ed internazionale molto particolare che non facilitò un confronto e un dibattito politico di carattere europeo. Nel 1994 le europee seguivano solo di tre mesi il voto nazionale che segnava la “storica” vittoria di una coalizione di governo di centrodestra nata solo nella fine del gennaio 2 Eugenio Scalfari, La nascita del popolo europeo, in la Repubblica, 17 febbraio 2003. 3 Tale rischio investirà soprattutto quei Paesi in cui il clima politico interno è particolarmente rovente come l’Italia dove, per l’appunto, si parla delle elezioni europee come un referendum pro o contro il governo del centrodestra del Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. 4 Sarebbe indubbiamente interessante compiere una ricerca sulle campagne elettorali a livello europeo ma, farlo, comprometterebbe la chiarezza espositiva e la profondità d'analisi.

Anteprima della Tesi di Massimo Piermattei

Anteprima della tesi: Le elezioni europee in Italia (1994-1999), Pagina 3

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Massimo Piermattei Contatta »

Composta da 284 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2161 click dal 25/11/2004.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.