Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Scelte aziendali in condizioni di incertezza: gli usi non finanziari del "Value at Risk e le Opzioni Reali"

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

8 Il Valore Attuale Netto di un’operazione può essere definito come la somma algebrica dei valori attuali delle entrate e delle uscite derivanti da un’operazione finanziaria, calcolati in regime di interesse composto al tasso di interesse i ; in formula si ha VAN= ∑ = + n s t s s i a 0 )1( , dove 14 : ¾ s a sono i flussi finanziari a ciascuna scadenza ( 0 a sarà il flusso necessario ad attivare l’operazione, e quindi l’operazione finanziaria sarà conveniente -creerà valore- se ∑ = + n s t s s i a 1 )1( > 0 a ); ¾ n sono le diverse scadenze temporali in cui si articola l’operazione ¾ i è il tasso di attualizzazione che funge sia da tasso di valutazione che da tasso a cui vengono reinvestiti i flussi derivanti dall’operazione. Alla base del modello vi sono diversi presupposti: prima di tutto che l’obiettivo del soggetto sia la massimizzazione della propria ricchezza (il capitale proprio). Un’altra ipotesi alla base del modello consiste nel fatto che l’operazione rappresenta una modificazione rispetto alla situazione ed ai comportamenti economico finanziari abituali del decisore; il Van di un progetto deriva concettualmente dalla comparazione dei risultati che si ottengono attuando o non attuando l’operazione oggetto di analisi. Ipotizzando che il decisore impieghi la propria ricchezza iniziale 0 W al tempo 0 t in un investimento a tasso i , non effettuando l’investimento, il 14 Nella letteratura internazionale è diffusa la distinzione per cui il DCF sarebbe la funzione ed il VAN il valore che questa assume per dati valori del tasso di interesse.

Anteprima della Tesi di Domenico Benedetti

Anteprima della tesi: Scelte aziendali in condizioni di incertezza: gli usi non finanziari del "Value at Risk e le Opzioni Reali", Pagina 8

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Domenico Benedetti Contatta »

Composta da 100 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2611 click dal 26/11/2004.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.