Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il traffico degli esseri umani

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

8 Recentemente, però, la connessione con il fenomeno dell’immigrazione, soprattutto clandestina, è emersa in modo sempre più chiaro nei fora internazionali e regionali. L’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (IOM), per esempio, ha ritenuto che si possa parlare di traffico di esseri umani quando un migrante è stato illegalmente reclutato, rapito o comprato, e/o spostato sia all’interno dei confini nazionali sia all’esterno. Ma non solo: è necessario infatti che durante questo processo gli intermediari (“i trafficanti”) ottengano un vantaggio economico o di altra natura attraverso l’uso della forza, delle minacce o di ogni altra forma di sfruttamento tale da violare i diritti umani fondamentali dei migranti9 Il Budapest Group10, invece, ha una concezion differente di tale fenomeno. Infatti mentre l’IOM ha unito in un unico concetto sia il fenomeno del trafficking sia quello dello smuggling – considerando i due fenomeni così strettamente connessi da ritenere che una distinzione possa essere utile solo da un punto di vista teorico – il Budapest Group li ha differenziati: “In accordance with the definitions of Europol and Interpol, the concepts of trafficking in and smuggling of persons are distinguished from each other”11. 9 International Organisation for Migration, The role of legal systems in the combat against human trafficking, Statement of the International Organisation for Migrati n (IOM) in “International Seminar on Trafficking and Sexual Exploitation of Women”, Porto, 6-7 Dicembre 1999. 10 Costituito nel 1993 grazie ad un’iniziativa congiunta del Governo svizzero e del Governo austriaco. Formula raccomandazioni finalizzate l rafforzamento della cooperazione tra i vari governi degli Stati dell’Europa Centrale e dell’Est per armonizzare le diverse legislazioni contro il trafficking e lo smuggling. Vi fanno parte 34 Stati tra i quali anche l’Italia.

Anteprima della Tesi di Roberta Maggio

Anteprima della tesi: Il traffico degli esseri umani, Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Roberta Maggio Contatta »

Composta da 189 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 10780 click dal 26/11/2004.

 

Consultata integralmente 10 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.