Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La scomposizione del valore di mercato di una Growth Stock.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Capitolo 1 Creare valore: una nuova metrica e una nuova filosofia d’impresa 12 in discussione l’idea centrale nel concetto usato in finanza, secondo cui il valore non esiste in sé, dando sostanza al concetto stesso. Il valore non è più una semplice misura che si definisce unicamente rispetto ad un termine, ma è un oggetto che può, a sua volta essere misurato e valutato, un bene, un patrimonio, è anzi il patrimonio di quel particolare istituto sociale che è l’impresa. In quest’ottica il valore dell’impresa deve rispondere a precisi requisiti: deve essere un obiettivo razionale in quanto coerente con le esigenze di sopravvivenza e di sviluppo dell’impresa, accettato, in quanto pone in primo piano gli interessi di lungo periodo dell’impresa, stimolante, perché introduce una mentalità aggressiva e proattiva nella ricerca di continue opportunità di miglioramento e misurabile attraverso le tecniche di stima del capitale economico e le misurazioni degli effetti di singole iniziative sul valore complessivo dell’impresa. Di recente al concetto di valore è stata assegnata l’ulteriore responsabilità di essere l’obiettivo primario dell’azione del management il quale dovrebbe essere orientato alla sua creazione e massimizzazione. La creazione di valore è la misura della soddisfazione degli azionisti, in primis, e di tutti gli stakeholder 3 ; è il parametro che permette di valutare se e quanto un’azienda sia un investimento realmente conveniente in rapporto ad investimenti alternativi di pari rischio, ossia «se l’impresa è in grado di far rendere il capitale investito più di quanto potrebbe far ottenere se venisse impiegato altrove» 4 . Quando si parla di valore è sempre bene definire quale concetto si vuole utilizzare in quanto per valore si può intendere un’attività che apprezza o stima un oggetto o un concetto, sia in termini etici (come conseguenza dei suoi attributi morali) sia in termini economici (sotto forma di scelte, preferenze o predisposizione al sacrificio). 3 Gli stakeholder sono i portatori di interessi nell’impresa (fornitori, clienti, lavoratori, banche, ecc..) 4 Damien Clermont, Chief Financial Officer, FIAT SPA.

Anteprima della Tesi di Daniele Vanoli

Anteprima della tesi: La scomposizione del valore di mercato di una Growth Stock., Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Daniele Vanoli Contatta »

Composta da 215 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1482 click dal 01/12/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.