Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Università di Bologna ed handicap: chi studia valuta i servizi

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

17 Sensibile inoltre la differenza tra le femmine ed i maschi che accedono ai vari gradi di istruzione. Tali indici sono influenzati anche dalla tipologia di deficit: la maggior parte degli studenti con deficit intellettivo abbandona la scuola precedentemente al conseguimento del titolo di studio. Invece Paesi come la Germania, la Spagna e la Francia registrano alti tassi di studenti con deficit sensoriali o fisici. Per quanto riguarda la differenza di inserimento nelle scuole normali o in quelle speciali, è possibile evidenziare una forte variazione a seconda dei Paesi considerati: mentre Irlanda, Italia, Lussemburgo e Portogallo privilegiano le scuole ordinarie, altri Stati come Grecia, Germania e Francia preferiscono le scuole speciali. Coloro che frequentano le scuole primarie presso scuole speciali difficilmente completano gli studi. Complessivamente si può affermare che la maggior parte dei disabili in Europa ha un basso livello di scolarizzazione che va dall’analfabetismo al compimento della scuola primaria: questo è ancora più vero per le femmine che non per i maschi. Inoltre risulta strettamente correlata la gravità dello stato disabilitante con il grado di istruzione raggiunta: quanto più grave è l’handicap, tanto minore la scolarità raggiunta.

Anteprima della Tesi di Renata Piccolo

Anteprima della tesi: Università di Bologna ed handicap: chi studia valuta i servizi, Pagina 11

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Renata Piccolo Contatta »

Composta da 231 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2284 click dal 01/12/2004.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.