Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La Luce naturale al Cinema. Barry Lyndon e I Giorni del Cielo

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

4 dei due film, pur se considerati con tutte le differenze che tra loro emergeranno, è presente un rifiuto della finzione o della costruzione tradizionale del racconto cinematografico tipici del Neorealismo, e nemmeno è individuabile il formalismo quasi snob e ribelle proprio della Nouvelle Vague. Piuttosto, Barry Lyndon e I giorni del cielo appaiono come due film fondamentalmente classici, in cui non vengono poste limitazioni nell’impiego di risorse espressive del linguaggio cinematografico, perlomeno per ciò che concerne l’oggetto della nostra tesi, che è appunto l’uso naturale della luce. Per questo la nostra scelta è caduta sui due film, prima ancora che su i loro autori, che sono molto diversi tra loro ma si fondano su un analogo modus operandi nella messa in scena del Settecento inglese (Barry Lyndon) e del primo Novecento americano (I giorni del cielo). Il primo capitolo introduce all’argomento con una breve storia della luce nel cinema, della cinematografia (la scrittura con la luce in movimento), per dirla con le parole di Storaro, che non è solo uno dei più importanti autori della fotografia, ma forse anche quello che, più degli altri, si è sforzato di studiare, teorizzare e scrivere sul proprio mestiere. Ripercorriamo dunque rapidamente il modo in cui viene impiegata la luce a partire dal primo cinema

Anteprima della Tesi di Corrado Serri

Anteprima della tesi: La Luce naturale al Cinema. Barry Lyndon e I Giorni del Cielo, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Corrado Serri Contatta »

Composta da 146 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7310 click dal 03/12/2004.

 

Consultata integralmente 11 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.