Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I Poteri della Corona e del Parlamento nel pensiero politico inglese del XVII secolo

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

6 IL SECOLO DEI TUDOR Il XVI sec. va analizzato sotto due punti di vista differenti ma, in un certo senso, complementari; l’uno, che si riferisce strettamente alla sfera politico-istituzionale, cioè allo stato dei rapporti tra Corona e Parlamento; l’altro che invece attiene all’ingente produzione dottrinaria che in questo periodo risulta particolarmente fiorente, e che manifesta quella che era la concezione del potere politico nell’Inghilterra di allora. In questo contesto si pone al centro dell’attenzione la “questione religiosa“, destinata a dominare per tutto il secolo sia i rapporti tra gli organi dello Stato, sia il dibattito politico-intellettuale. Analizzando dapprima la situazione politica inglese, occorre sottolineare come la Riforma protestante risulti decisiva nella definizione dei rapporti tra la Corona, impersonata allora da Enrico VIII, ed il Parlamento, che si vede riconosciuta la funzione di vero e proprio organo costituzionale, di conseguenza fondamentale per il governo del regno. Ma in che modo un fenomeno squisitamente religioso come la Riforma viene ad incidere in maniera tanto determinante nell’assetto istituzionale inglese? La risposta si rinviene proprio nella politica di Enrico VIII, il quale desiderava intraprendere una serie di riforme in campo ecclesiastico tendenti a conseguire un risultato ben preciso: l’autonomia dell’Inghilterra dalla Chiesa di Roma e la creazione di una Chiesa “nazionale“ il cui capo supremo doveva essere lo stesso monarca. Due erano gli obiettivi che in questo modo Enrico intendeva raggiungere; garantire la totale

Anteprima della Tesi di Gianluca Tosco

Anteprima della tesi: I Poteri della Corona e del Parlamento nel pensiero politico inglese del XVII secolo, Pagina 6

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Gianluca Tosco Contatta »

Composta da 187 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2742 click dal 07/12/2004.

 

Consultata integralmente 13 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.