Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Osservazioni sul fenomeno dell’immigrazione in Spagna, con riferimento al periodo 1992-2002

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

5 Capitolo I La dimensione quantitativa del fenomeno Premesse Le fonti statistiche che la demografia spagnola utilizza come punto di partenza per studi e ricerche sul fenomeno migratorio possono essere divise in due grandi categorie: nella prima troviamo i permessi di lavoro e di residenza, a cui si affiancano quelli concessi per motivi di studio, nella seconda si collocano invece le persone conteggiate durante i censimenti o iscritte nel “padrón” 6 il registro anagrafico del municipio, indipendentemente dalla situazione legale nel paese. Venendo in dettaglio, la Dirección General de Policía (DGP), del Ministerio del Interior, realizza ogni anno un rapporto, denominato Memoria Anual, in cui sono presenti le domande per il permesso di residenza e le richieste di asilo e rifugio, entrambe con le relative risoluzioni, sia i permessi concessi che le domande negate, ed il numero dei cittadini stranieri detenuti ed espulsi. Da questo rapporto viene ricavato il totale delle domande di permesso di residenza presentate dagli stranieri in Spagna al 31 dicembre dell’anno corrispondente che l’INE, l’Istituto nazionale di statistica, pubblica nell’Anuario de Estadística de España, e che figurano come i dati ufficiali pubblicati dalla Commissione Europea e 6 Il padrón, nasce nel diritto spagnolo come registro amministrativo a inizio del XIX secolo, precisamente il 3 febbraio del 1823 con l’istituzione di una nuova divisione territoriale amministrativa in cui si inseriva l’obbligo di questo nuovo strumento, in realtà il padrón diviene effettivo solo dopo una nuova legge del 1870. Subisce poi varie modificazioni: una nel 1924 con el estatuto Municipal y Reglamento de Población, questo testo viene poi “Refundido” nel 1935.In epoca più recente viene poi disciplinato nel 1985 e nel 1996 con la Ley 7/1985, de 2 de abril, reguladora de las Bases de Régimen Local, (BOE 3-04-1985) e dalla Ley 4/1996, de 10 de enero, por la que se modifica la Ley 7/1985, de 2 de abril, reguladora de las Bases de Régimen Local, en relación con el Padrón Municipal (BOE 12-01-1996).

Anteprima della Tesi di Marco Rapini

Anteprima della tesi: Osservazioni sul fenomeno dell’immigrazione in Spagna, con riferimento al periodo 1992-2002, Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Marco Rapini Contatta »

Composta da 130 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5060 click dal 07/12/2004.

 

Consultata integralmente 10 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.