Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Democrazia e nuove tecnologie: rischi di esclusione e opportunità di partecipazione

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

10 cittadino è data la possibilità di accedere a documenti un tempo difficili da reperire. Il tratto dell’economicità segnala immediatamente un aspetto importante, in quanto consente di ridurre il peso economico dell’accesso alle occasioni comunicative da parte di tutti i soggetti interessati. La disponibilità di occasioni comunicative a basso costo si può perciò configurare come un dato rilevante, soprattutto in un contesto in cui i costi per acquisire uno spazio di frequenza nei media tradizionali sono aumentati sempre più. Con l’avvento delle nuove tecnologie si può sostenere così una tesi ipotizzante l’esistenza delle condizioni necessarie per mettere in crisi il tradizionale monopolio dei mezzi di comunicazione di massa. I costi ridotti della presenza in rete si traducono in effettive possibilità di visibilità e comunicazione altrimenti impensabili per numerosi soggetti (Bentivegna, 2002, pp.4-8). All’elemento dell’economicità si salda quello della velocità – declinato nella modalità sia sincrona (chat line) che asincrona (e-mail) – che consente l’attivazione di flussi di comunicazione tempestivi, permettendo un’organizzazione del lavoro migliore, anche senza disporre di una struttura organizzativa stabile e complessa. I tempi legati alla produzione e distribuzione di informazioni si riducono, lasciando spazio ad un tipo di offerta che raggiunge immediatamente milioni di soggetti, i quali hanno anche la possibilità di intervenire direttamente, aggiornare o rettificare qualsiasi informazione. I tempi si riducono sino a scomparire, così come accade nel caso della comunicazione realizzata nelle chat line. Nella stessa direzione si colloca l’elemento relativo all’assenza di confini: la rete consente l’organizzazione di una comunicazione a livello mondiale. Tale opportunità è alla base della nascita e dello sviluppo di movimenti sociali e politici che si mobilitano e si coordinano a molteplici livelli, che cercano di realizzare azioni di protesta, organizzate e pianificate attraverso un mezzo capace di superare i confini nazionali. L’assenza di confini consente la costruzione di una comunità mondiale, che comunica e si organizza in modo autonomo per il conseguimento di obiettivi comuni (ibidem).

Anteprima della Tesi di Sara Cirulli

Anteprima della tesi: Democrazia e nuove tecnologie: rischi di esclusione e opportunità di partecipazione, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Lingua e Cultura Italiana

Autore: Sara Cirulli Contatta »

Composta da 162 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2911 click dal 09/12/2004.

 

Consultata integralmente 10 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.