Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Furiosus vel demens

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

19 Infatti demens in Proculo (D. 3I, 48, I) è adoperato come sinonimo di furiosus, mentre in altri casi sembra si possa postulare una differenza tra furiosus e demens, tra persona furiosa e persona squilibrata. La stessa supposizione si può fare nei riguardi di furiosus e mente captus, come sembra si possa dedurre da una Costituzione di Marco Aurelio, citata da Ulpiano e riportata in C. 5, 4, 25, 2-3. Che ci fosse una tendenza a separare il furor (pazzia furiosa) da forme di pazzia diversa (demens, insanus, mente captus) risulterebbe anche da C. 50, I, I, in cui Antonino Pio parla di un tale impiccatosi “aut furore aut insania”. Il furor, cioè la pazzia furiosa, quando era pericolosa per sé e per gli altri, doveva essere frenata ad opera dell’autorità con la carcerazione del malato, se i parenti non erano in grado di controllarlo. L’ordine era stato dato con un rescritto di Antonino Pio 4 , ma, rimane un po’ misterioso come si siano comportati i parenti e le autorità anteriormente ad Antonino Pio. Si potrebbe supporre, proprio in base al rescritto di Antonino Pio, che fosse compito esclusivo della famiglia di provvedere al pazzo senza che venisse coinvolta l’autorità. Normalmente il furiosus doveva sottostare ad un curatore che doveva 4 Ulpiano (D. I, 18, 13, I.): “Furiosi, si non possint per necessarios contineri eo rimedio per praesidem obviam eundum est: scilicet ut carcere contineantur”.

Anteprima della Tesi di Cinzia Calabrese

Anteprima della tesi: Furiosus vel demens, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Cinzia Calabrese Contatta »

Composta da 131 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1452 click dal 30/10/2007.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.