Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La cultura della 'Working-Class' in due romanzi di Alan Sillitoe

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

10 proprio in questi anni subisce un forte contraccolpo. La tradizione Marxista ha dimostrato il suo fallimento negli orrori dello Stalinismo e gli Inglesi assistono, quasi in contemporanea, al fallimento del ‘Labour Party’ che, dopo la sconfitta alle elezioni del 1951, viene fortemente criticato dall’opinione pubblica: il ‘Welfare State’ laburista non è stato sufficientemente rivoluzionario e ha creato un sistema eccessivamente burocratico. A ciò va aggiunto il fatto che, con la guerra, la Gran Bretagna perde la vecchia posizione di predominio economico sull’Europa; ora sono infatti gli Stati Uniti ad occupare un ruolo primario nel panorama mondiale. Tuttavia, l’influenza culturale americana non riesce ad intaccare il patrimonio culturale inglese: gli scrittori degli anni ’50 e ’60 continuano infatti ad essere ostili alle innovazioni letterarie d’oltreoceano.

Anteprima della Tesi di Monia Mezzabotta

Anteprima della tesi: La cultura della 'Working-Class' in due romanzi di Alan Sillitoe, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Monia Mezzabotta Contatta »

Composta da 166 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2375 click dal 13/12/2004.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.