Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Studio sociolinguistico sulla comunità gay di Berlino

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

14 dell’intervista). Chi vuole può aggiungere alla fine il proprio nome o soprannome e l’età. L’idea è partita dalla constatazione che in italiano, per esprimere il concetto di omosessuale in modo neutrale, cioè per usare un termine privo di valenze emotive o indicativo di un giudizio personale, bisogna ricorrere ad un prestito dall’inglese: gay. Passando velocemente in rassegna i sinonimi italiani più diffusi che mi venivano spontaneamente in mente, mi sono sorpresa a trovarli tutti spregiativi, per lo meno nel loro uso più comune. In tedesco, invece, ero già a conoscenza dell’esistenza di un termine di indubbia origine germanica e assolutamente neutrale. Questa osservazione ha suscitato in me la curiosità di scoprire quali altri sinonimi esistono in tedesco, e di esplorare il campo semantico del mondo non eterosessuale in generale. Ho scoperto che esiste una parola, onomasiologia, che significa “studio delle diverse attuazioni lessicali di una stessa idea o immagine all’interno di una o più lingue”. Più o meno, in versione amatoriale. E poi è nata la domanda: se è vero che la lingua rispecchia la cultura del popolo che la parla, è probabile che in Germania ci sia un atteggiamento mentale e sociale più aperto? Una disposizione a considerare l’omosessualità non come un difetto o un disonore, ma come una legittima identità sessuale, al pari delle altre? Tengo qui a precisare che la mia tesi non ha alcuna pretesa di dimostrare scientificamente la correttezza di una teoria, bensì si limita a raccogliere riflessioni, esperienze, considerazioni personali, osservazioni, commenti (a volte anche ironici, ma comunque senza offesa!) di una studentessa curiosa, a cui piace viaggiare e parlare con la gente, anche se per le informazioni

Anteprima della Tesi di Agnese Bresin

Anteprima della tesi: Studio sociolinguistico sulla comunità gay di Berlino, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: tedesco

Autore: Agnese Bresin Contatta »

Composta da 122 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2083 click dal 14/12/2004.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.