Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La valutazione degli impatti ambientali e sociali nelle politiche e nei progetti della Banca Mondiale. Tematiche specifiche relative alla biodiversità

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

9 L’obiettivo ultimo della WB e dei suoi partners è quello di aiutare i Paesi membri a far si che implementino proprie politiche di salvaguardia attraverso l’adozione e l’internalizzazione dei principi di sviluppo sostenibile nella loro capacità di sviluppo a livello nazionale e sub-nazionale e la creazione di incentivi e ricompense per le buone performance dei fruitori dei prestiti (a cui se ne delega la responsabilità) che dimostrino capacità di gestione degli aspetti ambientali nei loro programmi di sviluppo 19 . Tuttavia il conseguimento dello sviluppo sostenibile, essendo un obiettivo di lungo periodo, richiede una contemporanea ricerca di prosperità economica, qualità ambientale ed equità sociale, che a loro volta comportano un cambiamento dei comportamenti dei singoli e delle organizzazioni, cambiamento che sta avvenendo in ogni parte del mondo. Nell’implementazione della sua strategia la priorità verrà assunta da certi aspetti considerati particolarmente urgenti come l’integrazione delle considerazioni ambientali nei PRSPs (Poverty Reduction Strategy Papers: documenti strategici di riduzione della povertà), mentre altri elementi come la sistematica applicazione delle analisi ambientali nazionali e delle Sectoral Environmental Assessment - S.E.A. saranno intrapresi gradualmente focalizzando in primis sulla definizione delle metodologie e sul coordinamento con Paesi membri e partners. Sarà inoltre assicurato che le valutazioni e i programmi considerino e riflettano le situazioni e le priorità regionali e globali con lo scopo di armonizzare i benefici locali, regionali e globali, facilitando il trasferimento di risorse per azioni a livello globale e aiutando i Paesi membri a trarre beneficio dai beni pubblici globali (economie di scala) generati dall’azione internazionale. La Banca è quindi consapevole che i temi ambientali non devono essere di competenza di un gruppo specializzato, ma devono pervadere tutte le sue attività. Naturalmente il successo della strategia dipende non solo dalle azioni della Banca ma anche dall’impegno profuso dai Paesi membri nel prendere i necessari provvedimenti al fine di rendere sostenibile il proprio sviluppo, e questo, è un processo che richiede tempo, perseveranza, uno sforzo comune (concertato) da parte delle diverse componenti delle società coinvolte e il sostegno della comunità internazionale. 19 World Bank, (2001): “Making sustainable commitments. A World Bank strategy”, The World Bank, Washington D.C., pag. xxv.

Anteprima della Tesi di Giovanni Malvasi

Anteprima della tesi: La valutazione degli impatti ambientali e sociali nelle politiche e nei progetti della Banca Mondiale. Tematiche specifiche relative alla biodiversità, Pagina 7

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Giovanni Malvasi Contatta »

Composta da 256 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2852 click dal 13/12/2004.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.