Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Crisi di impresa e vie di superamento

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

L’IMPRESA, L’AMBIENTE E IL RISCHIO 16 a) dinamico, essendo in continuo movimento verso la ricerca di un equilibrio tendenziale e comunque di condizioni economiche di operatività sempre più favorevoli 15 ; b) complesso, essendo costituito da una pluralità di variabili intercorrelate e complementari che si fondono ad unità; c) aperto, generando una fittissima rete di dipendenze e interrelazioni con l’ambiente generale e specifico in cui l’impresa stessa si trova ad operare. Tale concezione può rappresentare, nel nostro caso, un presupposto utile per avvicinarsi allo studio delle crisi di impresa, giacché consentirebbe, come meglio vedremo, di isolare gli elementi perturbatori dell’equilibrio del sistema, e di individuare degli interventi, in parte mirati, volti a riguadagnare una condizione di equilibrio tendenziale dell’intero sistema. 15 Sul particolare carattere di “dinamismo” della realtà aziendale si vedano, A.CECCHERELLI, Economia aziendale e amministrazione delle imprese, Barbera, Firenze, 1948, pag.121; V.CODA, La struttura delle imprese nei molteplici settori produttivi, Giuffrè, Milano, 1963, pag.22; P.ONIDA, Economia d’azienda, Utet, Torino, rist.1990, pag. 4; G.ZAPPA, Il reddito di impresa, Milano, 1950, pag.12.

Anteprima della Tesi di Luigi Mazzilli

Anteprima della tesi: Crisi di impresa e vie di superamento, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Luigi Mazzilli Contatta »

Composta da 369 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 23635 click dal 07/01/2005.

 

Consultata integralmente 107 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.