Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Dall'informazione esplosa alla conoscenza appetibile. Informatiotion Design per la presentazione di contenuti editoriali

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

16 Capitolo 1 Dall’esplosione dell’informazione alla gestione della conoscenza “Una edizione feriale del New York Times contiene più informazioni di quante ne potesse apprendere mediamente una persona in tutta la sua vita nel XVII secolo in Inghilterra…”. Con queste parole Richard Saul Wurman intitola il primo capito- lo del suo Information Anxiety. La frase è ovviamente provocatoria, ma fornisce una buona idea dell’ammontare di informazioni cui oggi siamo sottoposti e che, in qualche modo, dobbiamo gestire. L’autore poi la inserisce in un testo che, già di per sé, ha un titolo interessante ed allo stesso tempo inquietante, cioè ansia da informazione. Wurman sostiene che nella società odierna l’eccessivo aumento dei mezzi e dei supporti attraverso cui possiamo ottenere informazioni abbia provoca- to un’esplosione dei dati stessi e, di conseguenza, uno stato d’animo quasi patologico nelle persone: una nuova ansia. Nuova perché fino ad oggi sembrava assurdo pensare a una persona ansiosa a causa dell’informazione. Oggi invece siamo di fronte a una forte disparità fra la quantità di testi e quella di informazione fornita di uno specifico significato, che siamo capaci di comprendere o che vogliamo comun- que acquisire in funzione di uno scopo che ci siamo prefissi. Con le parole dell’autore: “…l’informazione è diventata la forza trainante della nostra vita, e la minaccia sinistra di questa massa di dati in con- tinua espansione che dobbiamo recepire ha reso ansiosi la maggior parte di noi. L’ansia da informazione trae origine dalla lacuna sempre più vasta tra quello che capiamo e quello che riteniamo di dover capi- re. L’ansia da informazione è il buco nero tra i dati e il sapere; si ma- nifesta quando l’informazione non dice quello che vogliamo o abbia- mo bisogno di conoscere” (Wurman, 1989). Secondo l’autore ameri-

Anteprima della Tesi di Duccio Boldrini

Anteprima della tesi: Dall'informazione esplosa alla conoscenza appetibile. Informatiotion Design per la presentazione di contenuti editoriali, Pagina 14

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Duccio Boldrini Contatta »

Composta da 235 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1315 click dal 21/12/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.