Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Smascherando Homer: indici visivi e verbali delle emozioni nei cartoni animati

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

7 viene associata, pur condividendo alcune caratteristiche con entrambi. Il disegno animato, usato in modo sempre innovativo e ambizioso, ci trasmette delle “emozioni”, sia attraverso la narrazione delle avventure di alcuni personaggi che compiono le azioni più incredibili, sia perché essi sembrano “provare” delle emozioni. La percezione delle emozioni nei cartoons dimostra che il cast di animatori segua delle regole, probabilmente implicite, di rappresentazione espressiva, sia visive che sonore, che si basino su comuni teorie ingenue delle emozioni tra gli artisti del disegno animato e gli spettatori. Anche se ogni animatore o scuola di animatori segue un proprio modo di rappresentare le emozioni, tutti si rifanno all’idea principe di “caricatura della realtà” attraverso artifici grafico-dinamici e sonori. Analizzare il connubio tra espressione di emozioni e cartoon vorrebbe dire analizzare in un medium artistico con un proprio codice espressivo, l’espressività umana, la quale ha regole proprie. Per un confronto tra personaggio animato e uomo, quindi, ho optato per un cartoon che meglio riproducesse il “reale” e, poi, ho scelto un modello teorico adatto ad un’analisi di tipo espressivo delle emozioni. Nel vastissimo campo dell’animazione, la serie televisiva animata di Matt Groening, I Simpson, mi è sembrata la più adatta perché è quella che meglio si avvicina alla “realtà” dal punto di vista contenutistico, inaugurando il genere di serie animate “per adulti”. Mentre nello stile grafico-dinamico essa appartiene senza ambiguità al genere dei cartooons, nei contenuti è rivoluzionaria, perché attuale, contestatrice e ironica. Quindi, se rappresentano così bene la “realtà”, riuscendo ad “emozionare” un pubblico adulto, si suppone che i personaggi

Anteprima della Tesi di Alessia Raineri

Anteprima della tesi: Smascherando Homer: indici visivi e verbali delle emozioni nei cartoni animati, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Alessia Raineri Contatta »

Composta da 201 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7930 click dal 14/01/2005.

 

Consultata integralmente 14 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.